Calcio a 5 serie C1: c’è il derby tra Cus Avellino e Real Cesinali, parlano i due allenatori

Protagoniste con percorsi alterni ma con un obiettivo comune: vincere il derby. Alla tendostruttura di via Tagliamento questo pomeriggio andrà di scena l’atteso match tra i padroni di casa del Cus Avellino e il Real Cesinali del neocoach Gianpaolo Barbato.

L’ex tecnico del Saviano ha esordito la scorsa settimana con una vittoria ai danni del Maddaloni. “L’esordio non è stato facile perché il cammino di panchina non passa mai inosservato – afferma Barbato – Non è facile approcciarsi sia dal punto di vista dell’ambiente interno che esterno. Posso dire che è stato un impatto delicato e duro perché la squadra sta vivendo una situazione complicata. Il fatto che siamo rimaneggiati tra infortuni e squalifiche ma è arrivata una vittoria lo scorso sabato contro Maddaloni deve essere per noi un motivo di orgoglio”. Il Real arriva a questa rosa con una rosa rimaneggiata: “Tra infortuni e squalifiche ci prepariamo ad un derby contro un’avversaria che ha sempre fatto bene sul proprio campo e questo deve darci un’ulteriore motivo a fare bene per provare ad uscire da questo delicato momento”. Un risultato positivo restituirebbe la serenità venuta un po’ meno nelle ultime settimane: “Non posso fare dei pronostici perché andremo ad Avellino privi per squalifica di Pepe e Ruoccolano, Stiano e Ciabatta per infortunio. Siamo contati ma cercheremo di fare bottino pieno”.  In vista del derby, i calcettisti del avranno la possibilità di  rispondere sul campo a chi li accusa di scarso impegno e concentrazione: “Sul fatto delle qualità  è indubbio che la nostra rosa ne presenti tante al suo interno e stiamo lavorando durante la settimana affinché queste emergano al momento di andare in campo. E’ pur vero che ho qualche giocatore di esperienza come Stiano che è sulla strade del recupero e che potrebbe rientrare a breve. Siamo in attesa di capire quale sarò la disponibilità come tempi di recupero. Aggiungiamo, poi, che si sono verificate delle entrare ed uscite all’interno della squadra. Dunque ci vorrà ancora un po’ affinché si trovi il vero equilibrio. Alcuni giocatori li conosco perché ho già avuto modo di allenarli mentre altri li conosco da meno di un mese”. Fondamentale sarà da questo punto di vista il rapporto che verrò ad istaurarsi tra allenatore e giocatore: “Ogni giocatore dovrà cercare di fare del suo meglio e non è di certo semplice per un allenatore, il terzo all’interno di una stessa stagione, dare i giusti stimoli.” Per la nuova compagine di Barbato l’obiettivo stagionale è ben chiaro: “Cesinali deve puntare senza ombra di dubbio ai playoff. Davanti a noi ci sono due formazioni attrezzate come Eboli e Saviano che hanno già una precisa impronta e che lavorano insieme dallo scorso agosto. Noi dovremo esser bravi a restare ai vertici della classifica con lo sguardo proiettato alla qualificazione alla post season. Essere distanti sette punti dalla prima e quattro dalla seconda è un motivo di orgoglio. Alzare l’asticella delle aspettative credo sia poco improbabile in questa precisa fase ma dovremo esser bravi a sfruttare eventuali passi falsi delle dirette concorrenti. Necessario è conquistare il maggior numero di punti possibili”.

 

CUS AVELLINO – Nei due precedenti derby stagionali ha sempre portato a casa l’intera posta in palio. Il Cus Avellino vuole allungare la serie positiva quest’oggi contro i vicini rivali del Cesinali: “Dopo le prime cinque vittorie iniziali – spiega mister Venezia –  in cui abbiamo sorpreso un po’ tutti, abbiamo rallentato la nostra marcia ma non ci preoccupiamo perché sappiamo di  aver affrontato delle compagine molto più attrezzate di noi e non era scontato vincere altre partite. Nelle ultime cinque sfide la cosa che più ci rincuora è il fatto di aver perso con un minimo scarto, dimostrando tutta la nostra tenacia e lo spirito di voler farci valere”. I biancoverdi avellinesi hanno perso qualche posizione in classifica in virtù degli ultimi risultati negativi che non preoccupano Venezia: “Era quasi tutto programmato e il fatto di aver meno esperienza rispetto alle altre squadre ci ha condizionati, rivelandosi un aspetto sicuramente appannaggio delle nostre ultime avversarie.  Il nostro obiettivo resta sempre quello della salvezza e le prossime gare di cui tre in casa e due in trasferta saranno fondamentali nell’acquisire il maggior numero di punti possibili”. Gli avellinesi si affideranno alla scaramanzia e alla voglia di ribaltare il pronostico contro un avversario incerottato ma dalle grandi potenzialità: “Il Real Cesinali è un avversario di prestigio. Il nostro punto di forza sarà il fattore campo. Il loro allenatore (Gianpaolo Barbato ndr), uno dei migliori della categoria. I cambi in panchina – aggiunge Venezia – danno la giusta scossa ad un ambiente che punta ai vertici della classifica. Da parte nostra non ci saranno Testa, Lombardi e Lepore. Non partiamo battuti e puntiamo a ribaltare il pronostico, affidandoci alla scaramanzia visto che i primi due derby stagionali contro Victoria e Futsal Solofra li abbiamo vinti entrambi”.

LE ALTRE IRPINE –  Il Futsal Solofra targato Cesarano, sarà di scena al Palazzetto di Casagiove, dove incontrerà, per l’ 11° giornata di C1 il Cus Caserta di Ventimiglia. I locali inseguono la 4° vittoria casalinga per poter risalire la classifica. Pochi gol all’ attivo per i ragazzi di Ventimiglia, solo 28, frutto del forsennato difensivismo e partenza in contropiede. Crispino, Della Corte, Borrelli e Cappella avranno il compito di battere i rosanero del patron Michele De Piano, anche se Ventimiglia dovrà fare a meno di Salzillo.
I rosanero vorrebbero interrompere la scia di sconfitte e cercare di uscire dalla zona play – out. Già contro la Feldi Eboli mostrarono segnali positivi e vorrebbero ripetersi sul parquet domani cercando di portare a casa qualche punto.
Cesarano ha convocato i seguenti calcettisti: Somma, Celentano, Roscigno, Della Brenda, Giordano, De Maio, Orvieto, Festosi, Bonagura, Bovino, Di Salvatore e Giannattasio.
Arbitreranno Raffaele Colucci di Frattamaggiore e Francesco Cosimo Forgione di Napoli, con entrambi i rosanero hanno vinto lo scorso campionato e perso nell’ attuale.

Il Victoria Solofra riceve il Città Carnevale Saviano, seconda forza del girone. I gialloblu puntano a riscattare la sconfitta di misura della settimana scorsa in casa del Casoria.

 

SERIE C2: Reghinna Minor- Montella

SERIE D:  Agostino Lettieri – Gruppo Amatoriale Palazzisi

Città Di Mercogliano – VF Five Soccer 2014
Città di Ariano – Futsal Marello
Calorese – Sanniti Five Soccer
Club Soccer Montecalvo – San Nazzaro

Check Also

Avellino-Cavese, le probabili formazioni: ospiti dubbio offensivo, per Braglia ampia scelta

Non è un testacoda ma poco ci manca. Per l’ultima partita del girone di andata, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.