Verso Avellino-Varese le probabili formazioni. Per i lupi pronte le sorprese

Ci siamo. Oggi l’Avellino affronterà il Varese di mister Bettinelli. Una sfida importante, visto che l’Avellino di Rastelli vorrà cancellare la debacle contro il Vicenza. Il trainer biancoverde potrà contare sul marchio di fabbrica, il 3-5-2. Non ci dovrebbero essere tantissimi stravolgimenti, a meno che il tecnico di Torre del Greco non decida di mandare in campo dal 1′ il baby Soumarè. Per quanto concerne la linea difensiva si fanno più alte le quotazione per il rientrante Rodrigo Ely.  C’è anche Alessandro Fabbro, però ancora non è al top della condizione fisica. Le alternative sono due Bittante o Visconti, il primo sembrerebbe più avvantaggiato sul secondo, che lo ha provato nella sgambatura di mercoledì contro la Primavera. In tal caso Pisacane giocherebbe come perno centrale e Chiosa sul centrosinistra. Nel caso in cui Bittante venga arretrato salgono le quotazioni per Simone Petricciuolo.  Sul binario opposto potrebbe agire Pietro Visconti. L’ex Cremonese sembra più avvantaggiato su Antonio Zito. Al centro confermato il trittico D’Angelo-Kone-Arini. Però non è da escludere la possibilità di escludere uno tra D’Angelo e Arini, per far posto a Zito nel ruolo di interno. L’attacco dovrebbe restare immutato. Ma nulla è da escludere, Rastelli ci ha abituato a sbalordirci ogni volta. Castaldo non è in dubbio, ma in settimana il tecnico ha provato Comi al fianco di Arrighini. Resta comunque in pole il numero dieci biancoverde.

[team1]

Per quanto concerne gli ospiti, il tecnico Bettinelli dovrebbe schierare il 4-4-2. Unica novità Bastianoni dovrebbe essere l’impiego sulla corsia sinistra dell’ex Andrea De Vito, scelta congiunta alla squalifica di Luoni. I restanti tre quarti, invece, sono immutati: Fiamozzi a destra e la coppia Borghese-Rea a presidiare l’area per vie centrali. Sulla fascia destra si va verso la conferma di Falcone. A sinistra dovrebbe essere la novità. Infatti al posto di Rivas potrebbe essere schierato il baby Scapinello. Per sopperire all’assenza di corti dovrebbe essere schierato Capezzi. Blasi e Barberis tornerebbero in campo dal primo minuto. In avanti si va verso la conferma di Lupoli che insidia Neto Perea, come spalla a Miracoli.

[team2]

 

Leggi anche

Scandone che beffa! Rimonta e controrimonta: vince Salerno 85-79

Avellino sciupa un vantaggio a pochi secondi dalla fine, regalando la vittoria alla Virtus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.