NEWS

Cavaliero: «Vittoria sofferta contro un ottimo avversario. Siamo da Final Eight»

Daniele Cavaliero
Daniele Cavaliero

Il suo sottomano vincente potrebbe aver dato la svolta alla stagione della Sidigas Avellino. Ma Daniele Cavaliero non si monta la testa, rimarcando l’ottima gara giocata dalla sua squadra contro un’avversaria difficile da battere: «La mia partita contro Brindisi non è stata di livello. Nell’ultima azione mi è arrivata la palla, sono andato dentro e per fortuna che la palla è entrata. Per noi è stata una partita molto complicata perché Brindisi è un’ottima squadra. Ha atleti di talento che giocano bene insieme. Dyson ha fatto una prestazione incredibile mentre noi, in particolare io e Jaka (Lakovic ndr) abbiamo avuto subito problemi di falli e ciò ha condizionato la fase di playmaking vista anche l’assenza di Spinelli che oltre ad essere il secondo regista di questa squadra, è anche il capitano, un giocatore importantissimo per noi.  Questo dato – aggiunge la guardia triestina – dà ancora più senso alla nostra vittoria perché l’abbiamo voluta con le unghie, con i denti , con tanto cuore. C’è stato un momento in cui i nostri tifosi non c’hanno più creduto alla vittoria mentre noi non abbiamo mai mollato e di qui potrebbe iniziare qualcosa di bello». Il successo contro i pugliesi tiene aperta il discorso Final Eight: «Le Final Eight sono un nostro obiettivo e lotteremo fino alla fine perché è un palcoscenico bellissimo  e noi siamo da prime otto squadre del torneo e cercheremo di arrivarci in tutti i modi possibili». Piero Bucchi ha indicato la Sidigas Avellino come una delle prime quattro squadre del campionato ma Cavaliero ricorre alla prudenza: «Stiamo crescendo come gruppo, stiamo migliorando in difesa e nei movimenti offensivi ma non siamo ancora da prime quattro perché mancano alcune cose ma questa di oggi potrebbe essere la via giusta per poter diventare tra le prime squadre in Italia».

Davide Baselice

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button