Clamoroso a Siena: arrestato Minucci, prossimo presidente della Legabasket

Ferdinando Minucci
Ferdinando Minucci

All’alba di questa mattina,  nell’ambito dell’operazione denominata Timeout, sono scattate le manette della Guardia di Finanza per l’ex presidente e General Manager della Mensa Sana Basket Siena, Ferdinando Minucci, prossimo presidente della Legabasket a partire dal 1 luglio 2014.  A far compagnia all’ex dirigente della squadra pluricampione d’Italia altre tre persone: Stefano Sammarini, titolare della Brand Management di Rimini che nel marzo del 2012 rilevò il marchio della Mens Sana Basket; Nicola Lombardini e la segretaria del team biancoverde, la senese, Olga Finetti.

Le motivazioni che hanno spinto la Procura della Repubblica di Siena a chiedere le misure cautelari , secondo quanto riferisce il quotidiano La Nazione “sarebbero i pagamenti in nero di emolumenti su conti esteri ad atleti della società sportiva, anche attraverso società collegate alla Mens Sana Basket. In particolare i riflettori degli investigatori si sarebbero accesi su due società con sede a Rimini che si occupano di gestire l’immagine dei campioni biancoverdi. Sarebbero proprio queste, secondo la pista investigativa seguita dagli inquirenti, ad aver emesso una serie di fatture false al fine di costituire dei fondi ‘nascosti’ poi girati, estero su estero, su conti stranieri attraverso cui, poi venivano, pagati i giocatori. Operazioni, secondo le accuse, compiute eludendo la legislazione italiana e, soprattutto,senza versare quanto dovuto al fisco”.

Leggi anche

Scandone, nel gruppo D1 Sant’Antimo corre ai ripari: ecco Alessandro Sperduto

La PSA Sant’Antimo è lieta di ufficializzare l’ingaggio di Alessandro Sperduto, guarda-ala classe 2000 di 193 cm che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.