Di Marzio: “Sibilia mi propose di allenare l’Avellino, dissi no e me ne sono pentito”

L’ex allenatore del Catanzaro svela un retroscena del passato e crede fermamente nel progetto di Braglia

di Davide Baselice, @davidebaselice

“Il Commendatore mi chiamò perché avevamo amici comuni, aveva sentito parlare di me e mi stimava molto. Non accettai la sua proposta e andai a Brindisi pensando di fare la scelta giusta. Non fu così e persi una grande occasione.” Sono le parole di Gianni Di Marzio, ex allenatore di tanti club tra cui il Catanzaro, parlando oggi a Il Mattino in cui racconta questo retroscena in cui fu contattato dall’ex patron dei lupi, Antonio Sibilia, che gli offrì la panchina biancoverde. Adesso a sedere su quest’ultima c’è Piero Braglia: “Ha un carattere forte, particolare. E’ diretto, è preparatissimo dal punto di vista professionale e è testardo. Se la società per cui lavora lo supporta, è capaci di fare grandi cose, di non deludere le attese.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy