NEWS

Domenica decisiva per la firma di Gaines

Sono ben quattro i nomi che attendono di ricevere soltanto l’ufficialità per ciò che concerne il mercato in entrata della Sidigas Avellino. Daniele Cavaliero e Stefano Bizzozi rappresentano i primi nomi da cui è cominciata la costruzione del nuovo roster biancoverde che nel corso di questi due mesi sono andati ad aggiungersi i nomi di Adrian Banks e Oderah Anosike, due assoluti protagonisti della stagione che prenderà il via col ritiro del 25 agosto al PaladalMauro.

 

Futuri compagni di squadra lo saranno Marc Trasolini e Riccardo Cortese, altri due innesti strappati alla concorrenza delle avversarie, ricorrendo al leit -motiv che sta contraddistinguendo l’operato della coppia Nevola – Vitucci: un intenso lavoro sotto traccia, fitti contatti con procuratori e addetti ai lavori, scelta oculata dei tasselli che comporranno il mosaico biancoverde.

Il tutto aspettando due importanti decisioni. La prima, di più stretta attualità, risponde al nome di Sundiata Gaines. Nella giornata di ieri era atteso il definitivo sì” che potesse sancire un matrimonio destinato a celebrarsi visto il gradimento che il regista newyorkese ha espresso nei confronti della piazza irpina, registrando un netto vantaggio sulle inseguitrici all’ex playmaker della Pallacanestro Cantù. La giornata odierna, in tal senso, potrebbe essere decisiva alla luce del fatto che dei dettagli sul contratto se ne è già parlato in un vertice nella nottata compresa tra venerdì e sabato.

L’ingaggio di Gaines non chiude l’altro capitolo che sta caratterizzando l’estate del basket avellinese: la permanenza di Jaka Lakovic. Lo sloveno è tuttora sotto contratto con la Sidigas anche per la stagione che verrà. Secondo molti tifosi il nuovo assetto in cabina di regia sarà formato dall’ex Panathinaikos e per l’appunto dal nativo del Queen. L’oneroso ingaggio e il dilungarsi dei tempi è un chiaro segnale, a detta dei supporters, che Lakovic sarà un’altra pedina a disposizione della Scandone che potrebbe smentire tutti, malgrado la non più giovane età, con un’annata da rinato leader sulla falsariga dei primi mesi al suo arrivo all’ombra del Partenio.

Nuovo nome accostato è quello di Luca Lechtaler, centro prodotto del vivaio della Montepaschi Siena, in uscita dall’Aqula Basket Trento con cui ha ottenuto la promozione in serie A nello scorso torneo di Adecco Lega Gold.

Fisicità, muscoli e tanto lavoro sporco sotto le plance le armi principali del pivot con esperienza anche a Ferrara. Un target che, nell’ottica di un breve minutaggio, ben si sposerebbe con le qualità di saltatore e intimidatore dello stesso Anosike.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button