Pescara, Politano parla dei lupi: “Gli alti e bassi possono starci, non dovremo abbassare la guardia”

“Nelle ultime partite, è vero, non si sta esprimendo al meglio, ma lo sappiamo, il campionato è lungo, non ci si ferma mai. Gli alti e bassi ci sono per tutti, poi spesso ci si mette anche la sfortuna che condiziona con degli episodi sfavorevoli la gara. Ma è un’ottima squadra e non dobbiamo abbassare la guardia. Come dice il mister dobbiamo stare sempre sul pezzo”. Così Matteo Politano, attaccante del Pescara sull’Avellino, avversario sabato allo stadio “Adriatico”. “La serie B – dice- sta diventando il trampolino di lancio di giovani italiani: certo non è facile fidarsi dell’età anagrafica, ma poi per fortuna incontri presidenti che investono nel progetto della linea verde e allenatori che ti mettono in campo al di là dell’età in base a come ti ha visto in settimana. E per questo devo dire che Pescara è la piazza ideale per i giovani”.

Notiziario.  Allenamento al Poggio degli Ulivi questo pomeriggio per i ragazzi di Baroni: Cosic e Zampano sono tornati con il gruppo, fermo Pogba per una sindrome influenzale, Caprari, Milicevic, Nielsen e Venuti hanno svolto lavoro differenziato. Dopo una prima parte di riscaldamento tecnico e attivazione muscolare con ostacolini, la squadra si è concentarta sulla preparazione della fase offensiva e difensiva e per finire partitella a campo ridotto. Domani l’allenamento sarà a porte chiuse allo Stadio Adriatico

Leggi anche

Avellino, Forte: “Sapevamo che era difficile, faremo un grande girone di ritorno”

Ha parlato nel post partita l’estremo difensore biancoverde Francesco Forte. Ha commentato la vittoria per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.