BASKETNEWSSCANDONE

Scandone, sarà ribaltone per dare una scossa alla squadra?

La sconfitta maturata ieri pomeriggio contro la Meta Formia fa davvero male alla Scandone. I lupi hanno sfiorato la possibilità per 30′ di poter lasciare l’ultimo posto in classifica (dove tutt’ora permangono a quota 2 punti) e agganciare la Bava Pozzuoli e la Geko Sant’Antimo. Così non è stato e per Avellino la situazione diventa ancora più difficile rispetto a quanto non lo fosse già. La serie delle sconfitte consecutive si allunga a tre ed il team di De Gennaro è venuto meno nel finale di partita. A Salerno era stato un rimbalzo in attacco di Rossi a mandare fuori giri la Scandone. Ieri sono state due triple dei laziali che poi hanno spianato la strada al successo nell’extra-time. La settimana scorsa la dirigenza, amareggiata per il brutto ko interno con Cassino, aveva chiesto una reazione alla squadra in vista della trasferta contro i pontini. Cosa che in minima parte c’è stata ma che non è stata portata a termine. Tutti adesso veramente rischiano. A partire dallo stesso coach Gianluca De Gennaro finito sulla graticola insieme a tutto il roster.

I rumors parlerebbero di una riunione dirigenziale del club svoltasi immediatamente dopo la battuta d’arresto contro Cassino domenica scorsa dove la società avrebbe preso in considerazione l’ipotesi di dare una sterzata ma dando fiducia a tempo a tutti pronosticando un successo con Formia. Così non è stato e si potrebbe passare dalle parole ai fatti se si vorrà salvare il salvabile. La società si starebbe guardando intorno facendo un pensierino ad affidare ad altri profili la guida tecnica di una squadra che sembra aver perso quell’armonia iniziale e che lasciava ben sperare. Sin qui le uniche certezze si chiamano Gianpaolo Riccio, Luigi Brunetti, Uchenna Ani e Danilo Mazzarese.  I quattro cestisti hanno offerto garanzie di poter essere dei trascinatori di un gruppo in cui la delusione è stata Dimitri Sousa apparso troppo altalenante (ed un pò mangiapalloni in qualche caso) nelle sue prestazioni. E’ atteso ad un salto di qualità Alessandro Marra mentre deludente è stato sin qui l’apporto di Domenico Marzaioli che sembrerebbe pagare lo scarso minutaggio che gli è stato concesso sin qui.

La Scandone non può più sbagliare ma dovrà assolutamente cambiare registro. C’è una salvezza da conquistare in questo girone D1 di serie B. La prossima tappa è il match al PaladelMauro contro la Luiss Roma.

Articoli correlati

Back to top button