Stasera via al Trofeo di Caorle contro i kazaki dell’Astana di Boniciolli

L’esordio contro Boniciolli. Stasera il via del “Settimo Torneo internazionale Città di Caorle”. Al PalaMare “Walter Vicentini”, ore 18, la Sidigas di Frank Vitucci affronta il grande ex Matteo Boniciolli che guida i kazaki dell’Astana Tigers. La prima di fuoco per i biancoverdi che restano, ma ancora per poco, senza Lakovic (eliminato dagli Europei, tornerà tra una decina di giorni) e la stella Jarvis Hayes, ultimo acquisto, dato in arrivo proprio per l’inizio settimana.
Un torneo internazionale in cui si annuncia spettacolo. Oltre alla Sidigas e all’Astana che scenderanno sul parquet alle 18 per la prima semifinale, alla seconda si affronteranno Umana Venezia e Cedevita Zagabria. Le finali, sempre ai soliti orari, domani.
La Sidigas scende in campo con grandi propositi dopo le tre amichevoli estive disputate fin qui. Il bilancio è di due sconfitte e una vittoria (in casa contro Ferentino) ma al di là dei risultati quello che più interessa, adesso, è il gioco offerto.
Con una squadra tutta nuova Frank Vitucci aspetta gli ultimi due arrivi di Lakovic e Hayes per chiudere il cerchio e confermarsi. I due match di oggi e domani serviranno a capire a che punto è la squadra da un punto di vista anche atletico. Di seguito la lista dei convocati delle quattro squadre che da stesera si contenderanno la vittoria finale del torneo internazionale.
Umana Venezia: Peric Hrvoje (Ala). Giachetti Jacopo (Playmaker), Zennaro Giulio (Playmaker), Linhart Nate (Ala), Tnsley Thomas (Play/Guardia), Taylor Donel (Guardia), Smith Andre (Ala), Akele Nicola( Guardia), Vildera Giovanni (Ala), Zucca Dario (Ala),
Bolpin Riccardo (Playmaker), Easley Tony (Ala/Centro). Allenatore Andrea Mazzon.
Sidigas Avellino: Gianpaolo Riccio (Playmaker), Will Thomas (Centro), Paul Biligha (Centro), Jeremy Richardson (Ala), Valerio Spinelli (Playmaker), Kaloyan Ivanov (Ala Forte), Nikola Dragovic (Ala Forte), Daniele Cavaliero (Guardia) , Taquan Dean (Guardia). Allenatore: Frank Vitucci.
Cedevita Zagabria: Nolan Smith (Guardia), Jakov Mustapic (Guardia), Ante Delas (Guardia), Marino Bazdaric (Guardia/Ala), Lovro Mazalin (Guardia/Ala), Luka Babic (Ala), Dorian Jelenek (Ala), Ivan Ramljak (Ala), Ivo Baltic (Ala), Filip Bundovic (Ala), Goran Suton (Ala), Nosuf Nurkic (Centro), Miro Bilan (Centro). Allenatore Jaksa Vulic.
Astana Tiger: Timur Sultanov (Playmaker), Jerry Jamar Johnson (Playmaker), Olaseni Lawal (Centro), David Simon (Ala), Rustem Murzagaliyev (Guardia), Dmitriy Klimov (Ala), Rustam Yargaliyev (Guardia), Brion Rush m (Guardia), Branko Cvetkovic (Ala), Pavel Ilin (Guardia), Maxim Marchuk (Guardia), Anatoly Kolesnikov (Ala), Pat Calathes (Ala). Allenatore Matteo Boniciolli
Lakovic torna – Nel primo pomeriggio di ieri si è disputata la semifinale per il 5° e l’8° posto che ha visto la Slovenia trionfare per 92-74 sulla Serbia. Una vittoria importante che ha consentito a Dragic e compagni di conseguire la qualificazione ai prossimi Mondiali. In campo anche Jaka Lakovic, autore di 7 punti (2 su 2 ai liberi e 1 su 5 nel tiro da 3) e 4 assist nei suoi 16 minuti sul parquet. Lakovic, adesso, concorderà con la società biancoverde il piano di preparazione da tenere e, soprattutto il ritorno a casa. Che potrebbe essere non prima dell’ inizio di ottobre.
La squadra ritornerà da Caorle, già nella giornata di domenica, ed è probabile il ritorno sul parquet per gli allenamenti già nel pomeriggio di lunedì. Per prepararsi all’altro grande impegno, stavolta a casa, e davanti al proprio pubblico, nel Vito Lepore.

Leggi anche

Scandone, De Gennaro: “Siamo crollati nell’overtime, per 30′ giocato un buon basket”

Amareggiato e non poteva essere diversamente è il commento a dopo il ko a Formia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.