RUBRICHE

Verso Vibonese-Avellino – Il focus sugli avversari dei lupi

Il momento degli uomini di D'Agostino

Messo da parte il pareggio casalingo con il Bari, l’Avellino si prepara alla trasferta sul campo della Vibonese. La formazione calabrese occupa l’ultimo posto in classifica ma è reduce dal successo sul Campobasso nell’ultimo turno di campionato.

La guida tecnica

Sulla panchina della formazione rossoblù siede dallo scorso mese di luglio Gaetano D’Agostino (classe 1982). Ex calciatore di elevata qualità tecnica, cinque presenze nella Nazionale maggiore, l’ex centrocampista di Roma e Fiorentina è sbarcato in Calabria dopo il positivo biennio alla guida del Lecco, condito da una salvezza e da una qualificazione ai playoff. I risultati fin qui non sono stati soddisfacenti, la sua posizione è stata valutata dalla dirigenza, ma il successo contro il Campobasso sembra aver restituito nuova linfa al tecnico e a tutto l’ambiente.

Il bomber

L’uomo che si è messo maggiormente in vista in questo primo scorcio di stagione è stato Francesco Golfo (classe 1994). L’attaccante palermitano, avvicinato con insistenza nelle ultime ore della scorsa sessione di mercato all’Avellino, si è distinto in più occasioni ed è il bomber della squadra con 3 reti all’attivo, le stesse che aveva realizzato complessivamente nella scorsa stagione vissuta a metà tra Juve Stabia e Catania.

Fattore Razza

Dei 13 punti conquistati ben 10 (il 77% del totale) sono arrivati tra le mura del Razza. Nello stadio amico la formazione di D’Agostino ha conquistato le sue 2 uniche vittorie stagionali (Latina, Campobasso) e riesce ad esprimersi sicuramente in maniera diversa rispetto agli impegni esterni. In casa i rossoblù sono imbattuti da 3 gare, nelle quali hanno raccolto 5 punti, e non subiscono gol da 262 minuti (ultimo a bucare la rete calabrese è stato Starita del Monopoli lo scorso 6 novembre). Con il precedente con l’Avellino, successo per 2-0 nel finale dello scorso torneo, decisamente favorevole.

Il momento rossoblù

Il successo con il Campobasso ha restituito i 3 punti alla Vibonese a quasi 2 mesi di distanza dall’ultimo (e unico fino a domenica) successo stagionale (2-0 al Latina lo scorso 17 ottobre). Nelle ultime 5 gare disputate i ragazzi di D’Agostino hanno raccolto 4 punti (pari interno con il Monterosi aggiunto al successo di domenica), ma non hanno sfigurato nemmeno nei ko maturati sui campi di Bari (sofferto 2-0 per i pugliesi) e Catania (vittoria per 1-0 dei siciliani). L’unico passaggio veramente a vuoto si è materializzato nella trasferta di Foggia, dove Vergara (ex della sfida) e compagni sono stati travolti per 5-2 (4-0 già al termine della prima frazione di gioco) dalla compagine rossonera.

Articoli correlati

Back to top button