CALCIO A 5INTERVISTENEWSSANDRO ABATE AVELLINO

Sandro Abate, Batista: “Felice di essere tornato, domani sarà difficile”

Dopo aver terminato il periodo di isolamento fiduciario, il nuovo tecnico della Sandro Abate Avellino, Marcelo Batista, ha parlato nella conferenza stampa odierna. Esprime la propria felicità nell’essere ritornato alla guida della compagine irpina: “Voglio ringraziare la società e Massimo Abate. È la seconda volta che siedo su questa panchina, vuol dire che qualcosa di buono l’ho fatto. Sono qui per fare un grande lavoro”. Prosegue parlando di questa stagione: “Questo è un campionato più livellato, più equilibrato ed è difficile trovare una squadra che non è organizzata. La nostra è una squadra molto competitiva, con giocatori di un calibro superiore. Domani dovrò mandare qualcuno in tribuna, non è facile scegliere, ma queste sono le regole”. 

Parla del lavoro che ha iniziato da quando è arrivato: “Sto cercando di curare i minimi dettagli. Le ultime due partite sono state decise da degli episodi. Abbiamo subìto troppe reti, squadre che si trovano più in alto in classifica ne hanno subìte di meno, e su questo ci stiamo lavorando. Bisogna trovare un equilibrio per portare la Sandro Abate qualche gradino più sopra dove merita”. Prosegue dicendo: “In settimana abbiamo fatto un grande lavoro sulla parte tattica ed anche sulla parte emozionale. Una squadra che ambisce alle Final-Eight deve ottenere i risultati”.

Presenta la partita di domani con il Meta Catania: “Affrontiamo una squadra tosta, con un allenatore intelligente che conosce bene il campionato. Hanno dei giocatori esperti ed hanno un morale alto. Sarà uno scontro diretto e a noi servono i 3 punti. Dobbiamo interpretare la partita nel migliore dei modi, abbiamo studiato ogni punto forte e debole del Catania. Sappiamo che non è facile, è importante l’aspetto psicologico della squadra”. 

In chiusura parla della sua prima partita al Pala Del Mauro: “L’anno scorso, a Cercola, i tifosi non riuscivano a venire. Quest’anno purtroppo, a causa della pandemia, non possono venire. Speriamo che questo periodo passi il più presto possibile”. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button