Con le unghie e con i denti: una grande Sidigas Avellino annichilisce Milano in gara 3

Con le unghie e con i denti: una grande Sidigas Avellino annichilisce Milano in gara 3

Finale di 69-62 per la Scandone che vola 2-1 nella Serie dei playoff. Venerdi gara 4

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Con il cuore, la grinta, la determinazione di veri lupi. La Scandone batte Milano 69-62 in gara 3 dei quarti di finale playoff ed è la prima delle due compagini ad avere il match ball venerdì al PalaDelMauro. Una Sidigas che va oltre gli infortuni oltre la sfortuna, oltre tutto. Una Scandone dal grande cuore che ha regalato una serata magica ai suoi tifosi e venerdì è pronta a chiudere i conti e a scrivere la storia.

LA CRONACA

Maffezzoli perde anche Ndiaye ma ha nelle rotazioni ritrova Nichols. Milano sempre senza Mike James ma recupera Nedovic. La Scandone parte con Sykes, Harper, Silins, Udanoh e Young.

Milano con Jerrels, l’ex Nunnally, Micov, Brooks e Tarczewski.

Primi punti del match fatti da Sykes. Partenza super della Scandone che scappa 6-0 con 4 punti di fila di Udanoh. Risponde Jerrels da 3. Ma Avellino è aggressiva e va sul 10-3 dopo 4 minuti. Altro break di 4-0 per Avellino che va sul +11. Una schiacciata di Udanoh fa esplodere il PalaDelMauro per il +13. Scandone che va anche sul +14 con una tripla di Harper al quale risponde Micov. Entra intanto Nichols. L’Armani con un break di 6-0 torna sotto sul 21-16. Una schiacciata di Tarczewski chiude il quarto con Milano che chiude a -3, sul 21-18 con un break aperto di 8-0. 

Si ritorna in campo con i primi punti dei playoff di Nichols. Segna anche Cinciarini, poi una tripla di Filloy per il +6 Avellino. Però la sfortuna continua a perseguitare la Scandone che perde Young che esce zoppicando. A metà secondo quarto Scandone avanti di 7 sul 30-23. Tripla di Sykes a 3′ dalla fine per il +10 Avellino. Milano ferma a 5 punti dopo 7 minuti del secondo periodo. Con due liberi Sykes segna il +12 della Scandone. Ci pensa il solito Jerrels a spezzare il break irpino con una tripla. Sulla sirena Filloy segna il lay up del +10 e allora si va all’intervallo lungo con la Scandone avanti di 10 sul 39-29. 9 punti di Sykes, 8 Udanoh e 6 Young. Per Milano 8 Cinciarini e 6 Jerrels.

Si rivede Young sul parquet che stringe i denti nonostante, si vede, soffra molto e zoppichi. Si riparte subito con due punti di Sykes per il +12 Avellino. Due triple di fila di Cinciarini e Micov riavvicinano Milano a -6. Nedovic riavvicina l’Olimpia a -2. Lo stesso Nedovic impatta la partita a 46 pari a 4 minuti dalla fine del terzo periodo.

A riportare Avellino avanti ci pensa Udanoh con un layup. Fallo tecnico fischiato a Sykes. Intanto deve uscire di nuovo un grande Young che si vedeva che stava male. Intanto Milano per la prima volta passa in vantaggio sul 50-49. E su questo punteggio si arriva all’ultimo quarto. 

Si riparte con una grande giocata di Nunnally che porta Milano sul +3. Segna Udanoh ma Jerrels con una tripla porta Milano a +4. Accorcia a -2 Sykes. Tripla di Filloy per il 58 pari. 5 minuti finali di fuoco al PalaDelMauro. Harper segna il nuovo vantaggio irpino sul +2 sul 60-58. Tripla di Harper per il +5 Avellino a 4′ dalla fine.

A 3′ dalla fine l’episodio che può indirizzare la gara. Tecnico a Nedovic Avellino va sul +7. Tripla di Filloy per il +10 sul 68-58. Nunnally accorcia a – 8. Ma un tecnico fischiato a Cinciarini fa calare il sipario sul match. La Scandone vince 69-62. 

Mvp un grande Filloy con 16 punti, poi Udanoh con 14 punti, Harper 14 e Sykes 13. Per Milano 12 Cinciarini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy