Eccellenza – Il San Tommaso si ferma. Solo pari con la Forza e Coraggio

Tabellino:
San Tommaso:Boglione. De Feo J., Di Gianni, Liguori, Trifone, Romano (46’ Giannattasio), Tornatore, Avallone, D’Acioerno, De Feo C., Tucci. A disp: Romaniello, Fumo, Moffa, Dello Russo, Ambrosino, Bergamino. All: SIlvestro
Forza e Coraggio:Zotti, Geloso, Pagnozzi, Orrei, Cioffi (46’ Soricelli V.), Amabile, Brogna S., Brogna L, Taddeo (80’Insalaco), Russo W., Musco. A disp: Luzi, Guerrera, Rotondi, Russo P., De Girolamo. All: Bagnoli
arbitro: D’Urso Salerno, assistenti: Camillo e Rizzo di Salerno
reti: 4’ D’Acierno, 9’ Russo W (Rig), 16’ Musco, 47’ Liguori
ammoniti: D’Acierno, Cioffi, Geloso, Soricelli V., Trifone, Tucci,

Avellino – Non va oltre il pareggio casalingo il San Tommaso di Silvestro. La Forza e Coraggio ricca zeppa di under blocca i biancoverdi che hanno da rimproverarsi le numerose occasioni cerate e non sfruttate. Nei sanniti l’estremo difensore Zotti è stato in giornata di grazie ed ha negato in almeno quattro occasioni la rete agli avanti avellinesi. Partita che vede il San Tommaso andare subito in rete al 4’. Sgroppata di De Feo sulla sinistra, saltato Cioffi di slancio, cross per l’accorrente D’Acierno che di piatto al volo fredda Zotti. Sembra un sabato liscio per i verdi, non sarà così. Al 9’ spiovente dalla sinistra di Musco, De Feo allarga troppo il gomito e colpisce la sfera con le mani. D’Urso assegna la massima punizione. Russo spiazza Boglione. Uno a uno. I padroni di casa si riorganizzano e ci provano con Avallone dai venti metri. Palla a lato. A sorpresa al 16’ passano gli ospiti. Saetta di Musco dai venti metri, palla all’angolino alla sinistra di Boglione incolpevole. Al 23’ occasionissima per il San Tommaso su azione d’angolo. Testa di Romano, Pagnozzi salva sulla linea, irrompe Trifone Zotti si esalta. Al 33’ De Feo serve l’attaccante D’Acierno che spalle alle porte si esalta in un gran numero. Zotti ci mette una pezza e devia in angolo. E’ una delle più belle parate mai viste al “Roca”. Nella ripresa, il San Tommaso parte forte e pareggia al secondo. Fa tutto il centrocampista Tino Liguori. Al rientro, il calciatore salernitano si porta la palla sul sinistro e la piazza sul secondo palo dove questa volta Zotti non può arrivare. Il “Roca” ci crede. Silvestro si gioca la carta Giannattasio al posto di Romano. Al 50’ De Feo scuote la traversa a Zotti battuto, mentre qualche gro di lancette dopo è Giannattasio a chiamare presente l’estremo difesnore Zotti. Il San Tommaso spinge e sfiora il gol con De Feo. Punizione a giro dell’ex Sporting che non sorprende Zotti. L’unica sortita degli ospiti nelna ripresa è un sinistro di Musco ben bloccato da Boglione. Con la forza della disperazione il San Tommaso attacca a testa bassa. L’occasione capita a cinque dalla fine. De feo esalta ancora Zotti, palla sui piedi di Giannattasio che tutto solo da pochi metri calcia clamorosamente a lato tra lo stupore generale. Finisce due a due. Per il San Tommaso solo rimpianti. Queste le parole dell’allenatore del San Tommaso Mario Silvestro al termine della sfida: “La squadra ha giocato a ritmi elevati per 100 minuti. Non posso rimproverare nulla ai miei, siamo stati sfortunati ai punti avremmo meritato la vittoria. Veniamo puniti alle nostre prime ingenuità, peccato. Mi è sembrato di rivivere il ko interno con il Sant’Antonio infatti alla fine ho temuto addirittura di perderla”. Ad un tratto del match, Silvestro ha mischiato le carte in avanti spostando Giannattasio seconda punta: “Neanche questa è andata bene. Fiore aveva fatto bene la prima parte del secondo tempo da trequartista, ma verso la fine volevo allargare il gioco sugli esterni, ci siamo riusciti ma è mancato quel guizzo che ci avrebbe permesso di vincere il match”. Ad attendere il San Tommaso ora un trittico non indifferente. Mariglianese, Sant’Agnello e Nocerina i prossimi avversari: “Giocheremo come sempre rispettando tutti. Saranno tre partite durissime, ma ora sappiamo che con la riapertura delle liste vivremo un altro torneo”.

Leggi anche

baraye

Mercato, Baraye-Avellino: novità sulla formula dell’operazione

Novità sulla trattativa per portare il senegalese in biancoverde

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.