SERIE B

Abero e non solo. L’Avellino prepara gli ultimi colpi

In città si respira aria di festa. I tifosi hanno chiesto ed ottenuto una grande prestazione dai calciatori biancoverdi,affondando la corazzata Novara al termine di 90 minuti di fuoco. Gli stessi tifosi però, ora chiedono gli ultimi rinforzi. E la dirigenza irpina è attivissima sul mercato per sistemare gli ultimi tasselli. In prima linea c’è ovviamente Enzo De Vito, che come sempre lavora nell’ombra per assicurare quei tanti attesi colpi di mercato. Arriverà al 100% un esterno sinistro. E i lupi sono prossimi a rinforzarsi proprio in quel reparto. Il nome più gettonato ed effettivamente più vicino a far parte della rosa biancoverde è Mathìas Abero. Nazionalità uruguagia con passaporto italiano. Ventitre anni. Attualmente ai margini della prima squadra del Bologna. Altro nome che potrebbe vestire la gloriosa maglia dei lupi è Matteo Piccinni dell’Albinoleffe, che resta per ora è la seconda scelta. La priorità è l’acquisto di Abero.

Poi c’è il nodo attaccanti. La società aspetterà l’ultimo giorno per prendere un attaccante da affiancare a Castaldo e soci. Bisogna prima liberarsi degli esuberi. Stiamo parlando di Gianluca De Angelis e di Emanuele Catania. Il primo è conteso dall’ambiziosa Casertana e dal Cosenza. Il secondo andrà quasi certamente alla Torres. Biancolino invece resterà ad Avellino come una sorta di “capitano non giocatore” pronto a subentrare in caso di particolari emergenze. In entrata Calaiò sembra ormai sfumato. La richiesta irrinunciabile è arrivata. Il Genoa di Preziosi ha offerto un triennale a Calaiò. Tutto è ancora in gioco. Decisiva sarà la volontà del giocatore, che ha molte offerte da club di serie A e di B. Il mercato in entrata è top secret. Si fanno tanti nomi, ma l’impressione è che De Vito sfoderi un colpo a sorpresa a pochi minuti dal termine del mercato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button