SERIE B

Il punto sul calciomercato. L’Avellino rifiuta Comi e pensa a De Luca e Romagnoli

L’Avellino è più che attivo sul mercato. C’è da puntellare una rosa che si sta rivelando sempre più competitiva con il passare delle giornate. L’obiettivo resta la salvezza, ma il livello medio di questa serie B può far ben sperare anche per qualcosa in più. Chi ben comincia è a metà dell’opera. E allora perché non provarci? I lupi son quarti in classifica, a soli 3 punti dalla capolista e all’orizzonte e le recenti prestazioni non sembrano ipotizzare un ridimensionamento.

Taccone ha fiutato la grande possibilità di fare grandi cose. Di ottenere grandi e inaspettati risultati. E’ partito da lui il via libera alle operazioni di rafforzamento della rosa. Ufficiale il primo acquisto. Benoit Ladrière è il rinforzo scelto per il centrocampo a campionato in corso. Il belga è un centrocampista dotato di ottima tecnica e buona fisicità. Tra le linee può essere devastante se in forma. Il 26enne potrebbe essere  arruolabile già per la trasferta di La Spezia.

In attacco piace Giuseppe De Luca. La punta classe 1991 è in comproprietà tra Atalanta e Varese, e questo può rendere difficile il suo arrivo nel capoluogo irpino. Difficile, ma tutt’altro che impossibile.

Tante le voci che vogliono Guido Marilungo all’Avellino. Già in estate la punta era stata accostata ai biancoverdi. Ma l’attaccante atalantino però è lontano dal vestire la casacca biancoverde adesso come allora.

Strana storia quella di Comi. Il non brillante avvio di stagione con il suo Novara, avrebbe fatto cambiare idea alla 21enne punta della nazionale under21. L’attaccante piemontese (che ha rifiutato la chiamata dell’Avellino quest’estate), si sarebbe proposto proprio ai lupi in questi giorni. La dirigenza dell’Avellino, però, ha gentilmente rifiutato la proposta del calciatore e del suo agente.

L’Avellino avrebbe ricevuto un’altra proposta. Molto più allettante. La Roma cederebbe in prestito Alessio Romagnoli all’Avellino da Gennaio fino a Giugno. L’Avellino ci pensa. Il promettente 18enne sarebbe il rinforzo ideale per la difesa di Rastelli, spesso in carenza di uomini per infortuni e squalifiche.

La sensazione è che arriveranno almeno tre colpi. I rinforzi non andranno a stravolgere l’attuale rosa, ma semplicemente la amplieranno e la miglioreranno. Si spera come lo scorso anno.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button