Primi botti in casa Avellino, arrivano in due. Ceduto un attaccante

Ci siamo. In casa Avellino stanno per arrivare i primi botti del 2015. Il primo tassello che andrà a completare lo scacchiere di Rastelli è l’esterno sinistro Masahudu Alhassan. Classe 1992 di origini ghanese. Cresciuto calcisticamente nel Rimini e poi al Genoa, è stato tesserato da quest’ultimo il 1º dicembre 2010 al raggiungimento della maggiore età, requisito necessario per il tesseramento di un calciatore straniero nel calcio professionistico. Il 9 agosto 2012 il Novara annuncia di aver ottenuto il prestito del giocatore con diritto di riscatto della comproprietà . Nel gennaio 2013, nell’ambito della cessione di Antonio Floro Flores dall’Udinese al Genoa, Alhassan viene ceduto in comproprietà dalla squadra ligure a quella friulana, che lo lascia in prestito al Novara fino al termine della stagione 2012-2013. Ritornato all’Udinese, il 5 agosto 2013 viene ceduto in prestito al Latina dove totalizza 43 presenze stagionali ed una rete. Arriva con la formula del prestito secco. In avanti arriva il belga Benjamin Mokulu Tembe classe 1989 di proprietà del Mechelen, nel suo passato anche svariate presente con il Bastia in Ligue 1. Sul fronte cessione Demiro Pozzebon ha la valigia pronta, destinazione L’Aquila di mister Zavettieri.

 

Leggi anche

Scandone, che batosta: Cassino domina e vince 61-94

Non ci poteva essere modo peggiore per concludere questo girone di andata: Cassino domina in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.