Rastelli:”Lanciano squadra da non sottovalutare, ma noi vogliamo vincere”

Dopo una lunga settimana di lavoro è tempo di trarre conclusioni in vista della gara interna contro il Laciano. A presentare la gara contro la compagine abruzzese ci ha pensato il tecnico dell’Avellino, Massimo Rastelli. Il tecnico partenopeo è cauto, come sempre e dichiara:”E’ una partita chiave, se giochiamo come nel primo tempo di Terni e il secondo contro il Latina abbiamo consapevolezza che possiamo conquistare la prima vittoria di questo 2014. Un successo che ci metterebbe in una posizione invidiabile”. Per quanto concerne l’avversario di turno, il Lanciano, Rastelli spiega:“Affrontiamo una squadra giovane e con talento, i miei complimenti vanno al tecnico Baroni che ha dato loro carattere e mentalità. Noi dovremo dare il massimo, i miei ragazzi l’hanno sempre fatto, anche quando il risultato non ci ha premiato”. Domani non ci sarà Mariano Arini, appiedato per un turno dal Giudice Sportivo, l’ex Aversa Normanna è diventato una pedina importante per lo scacchiere di Rastelli, il quale dichiara:“Mariano è un giocatore importante, chi prenderà il suo posto non sarà da meno, anche se è complicato svolgere il suo lavoro”.

Leggi anche

Scandone che beffa! Rimonta e controrimonta: vince Salerno 85-79

Avellino sciupa un vantaggio a pochi secondi dalla fine, regalando la vittoria alla Virtus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.