SERIE C

Ghirelli sugli stadi: “Stiamo lavorando per riaprire con capienza al 30%”

Il numero 1 della Serie C sulla riapertura degli impianti

Il mondo del calcio si muove per un graduale ritorno alla normalità, con il ritorno del pubblico negli stadi. Questo almeno è il piano a cui sta lavorando la FIGC, come confermato in mattinata dalle parole del presidente Gravina. Lo stesso presidente della Lega di Serie C, Francesco Ghirelli, si è soffermato sulla questione in un editoriale su Avvenire dal titolo “Spalti vuoti? Riapriamo gradualmente“. Il numero 1 della Serie C ha ammesso che si sta lavorando per riaprire in sicurezza gli impianti, puntando ad una capienza del 25-30%: “Sarà dura riaprendo, rivedere subito le curve stracolme. Oggi dobbiamo usare questo tempo che ancora ci allontana dalla ‘unità-emozione’. Prima, però, senza forzare la scelta irrinunciabile ‘la salute al primo posto’, proviamo, insieme, a progettare come riaprire gradualmente gli stadi. Magari il 20-30% della capienza con la certezza delle misure di distanziamento sociale. Abbiamo l’obbligo di dare un segnale di speranza/inversione, governo, CTS, istituzioni sportive. E, contemporaneamente, dobbiamo usare il tempo del negativo per progettare il nuovo, il positivo“. Dopo mesi di silenzio, comincia a muoversi qualcosa sul fronte stadi. La riapertura sarebbe un toccasana per le società, alle prese con difficoltà economiche di non poco conto a causa della pandemia e delle porte chiuse.

Articoli correlati

Back to top button