SERIE C

In giro per la C – Sudtirol-Padova, scontro finale. Tesser, una vittoria per la B

La situazione negli altri gironi

Dopo aver celebrato la promozione del Bari, la Serie C è in attesa di capire quali saranno le altre due compagini che saluteranno direttamente la categoria per salire in Serie B. Tra stasera e sabato anche i gironi A e B potrebbero eleggere le proprie regine, senza dover aspettare gli ultimi infuocati 90 minuti di gioco.

Vediamo insieme la situazione negli altri due raggruppamenti.

GIRONE A

Sudtirol 86 Padova 84

Poco più di un mese e mezzo fa la situazione sembrava definita, con la formazione di Javorcic che volava tranquilla verso l’obiettivo. Nelle ultime 8 giornate tutto è cambiato. Con l’arrivo di Oddo il Padova ha inserito le marce alte (8 vittorie consecutive) ed, approfittando anche di qualche passaggio a vuoto della capolista, ha ridotto da 10 a 2 i punti di distacco in classifica. Umori ribaltati, con i biancoscudati che hanno sottratto ai rivali anche la Coppa Italia.

La sfida diretta di sabato pomeriggio sarà una vera finale. I padroni di casa con una vittoria chiuderebbero i giochi e festeggerebbero lo storico traguardo con una giornata d’anticipo. I veneti con un colpaccio capovolgerebbero il tutto e diventerebbero padroni del proprio destino. Il segno X rimanderebbe tutto all’ultima giornata (Triestina-Sudtirol e Padova-Virtus Verona) dove, in caso di parità di punti, entrerebbe in gioco la differenza reti (scontri diretti in parità) che al momento (+38 contro +35) vede favoriti i primi della classe.

GIRONE B

Modena 84 Reggiana 80

Il continua testa a testa tra le due formazioni ha vissuto un momento esaltante e drammatico (sportivamente parlando, a seconda dei punti di vista) nello scorso weekend. Il gol in extremis del portiere Gagno ha rimpolpato la fiducia del Modena e spezzato i sogni di rimonta della Reggiana. Tesser ha il destino ancora nelle proprie mani. La Serie B dista soltanto una vittoria, il risultato utile da raccogliere negli ultimi 180 minuti per non doversi attaccare alla radiolina per buone nuove dagli altri campi. I canarini proveranno a metterla in cassaforte già stasera nella trasferta di Gubbio, senza dover aspettare il risultato dei rivali impegnati in contemporanea conto l’Entella. In caso di giochi ancora aperti diventerà decisiva l’ultima giornata (Modena-Pontedera e Teramo-Reggiana), ricordando che in caso di parità di punti anche qui peserà la differenza reti (al momento Modena +40 e Reggiana +43).

Articoli correlati

Back to top button