SERIE C

Vecchie certezze, nuove risorse. Turris e Juve Stabia ritrovano il sorriso

Vittorie pesanti per Padalino e Colucci

La settima giornata di campionato ha riportato il sorriso, dopo qualche settimana complicata, sia in casa Turris che in casa Juve Stabia. I corallini, reduci da due pesanti ko con Giugliano e Catanzaro, hanno rialzato la testa imponendosi a Pontedera contro il Monterosi, al termine di una gara piena di gol (5-3 il risultato finale) ed emozioni. Di nuovo sugli scudi il tridente Giannone-Santaniello-Leonetti, il trio che nella scorsa stagione aveva fatto faville, spingendo la compagine guidata allora da Caneo nelle posizioni più importanti della classifica. Posizioni ora ritrovate, anche se per mantenerle bisognerà registrare i meccanismi difensivi (troppi gli 11 gol subiti nelle ultime 3 giornate).

Vecchie certezze per la Turris, nuove risorse per la Juve Stabia. Le Vespe, reduci da 1 punto nelle precedenti 2 gare, hanno ritrovato la vittoria piegando il Picerno (1-0) nella gara amarcord per il tecnico Colucci. A decidere la contesa è stato l’ex Avellino Mignanelli con un gran sinistro dalla distanza. Per l’ex biancoverde, tutt’altro giocatore rispetto a quello ammirato in Irpinia, secondo centro da 3 punti in questo campionato (decisivo già nella vittoria esterna contro il Monterosi). In attesa dei gol delle punte, la freccia gialloblù più avvelenata è senza dubbio la sua.

 

Articoli correlati

Back to top button