US AVELLINO

Avellino, Gautieri: “Vincere domani sarebbe una soddisfazione, Plescia e Kragl li valuteremo oggi”

Ecco cosa ha detto l'allenatore biancoverde alla vigilia

In vista dell’ultima gara di campionato in casa del Foggia, il tecnico dell’Avellino Carmine Gautieri si è soffermato in conferenza stampa per presentare la sfida contro i satanelli.

La stiamo preparando nei minimi particolari sapendo che affrontiamo una squadra che gioca un buon calcio, conosco il mister e so come prepara le partite. Noi cercheremo di far male al Foggia cercando di fare una gara giusta sotto tutti gli aspetti. Loro nelle ripartenze sono micidiali, arrivano in tanti in area di rigore, ma concedono qualcosa e noi dobbiamo essere bravi a sfruttare le occasioni. Bisogna avere l’attenzione per tutti i 95 minuti. Per noi sarà una partita importante, il Foggia deve capire che arriverà una squadra che deve fare risultato. Sarebbe una soddisfazione vincere domani, ci consoliderebbe in una posizione di classifica importante, nonostante i play-off sono un campionato a parte. 

Prosegue dicendo:Se vado a rivedere le gare con Palermo e Bari, non meritavamo la sconfitta. Dobbiamo essere più determinati, indipendentemente contro chi giochi. Nei play-off sappiamo che si affrontano squadre forti, dobbiamo sfruttare le occasioni“.

Sulle assenze:Abbiamo qualche defezione, speriamo di recuperare qualcuno oggi. Speriamo di recuperare Maniero per la prossima settimana. Kragl e Plescia li valuteremo oggi. Vincenzo è tornato oggi dopo la gara con la Vibonese, mentre Kragl ha avuto torcicollo. Sono entrambi giocatori importanti. Vedremo a fine allenamento“.

Sul modulo:Io cerco di mettere in campo la migliore formazione indipendentemente dai diffidati. Metterò in campo i giocatori che mi garantiscono di più. Ci sto anche pensando di mettermi a specchio, magari a partita in corso. Bisogna giocare anche in base all’avversario“.

Su Di Gaudio:Sappiamo che Totò è un giocatore che ti fa saltare gli equilibri, forte tecnicamente. Può essere importante per noi in questo finale di stagione“.

Su Murano:È un giocatore che se sta bene può fare la differenza. Con la Vibonese è entrato bene“.

Su Kanoute:Arriva sempre davanti la porta ma non sfrutta le occasioni. Sia lui che Di Gaudio sono importanti”.

Sull’entusiasmo della piazza:Dobbiamo essere noi a trascinare la gente, abbiamo la fortuna di giocare in una piazza importante con una tifoseria importante. Noi ci giocheremo il campionato per vincere e andare in B, abbiamo il dovere di provarci“.

Articoli correlati

Back to top button