US AVELLINO

Avellino male così, i lupi cadono 2-0 a Foggia e chiudono al quarto posto

Il racconto della sfida andata di scena allo stadio Pino Zaccheria

Si conclude nel peggior modo possibile il campionato dell’Avellino. I biancoverdi infatti con il 2-0 maturato quest’oggi in casa del Foggia, chiudono la regular season al quarto posto in classifica. I ragazzi di mister Gautieri, mai realmente in partita, saranno costretti a partire dal secondo turno dei play-off.

Primo Tempo

Match che parte in salita per la formazione irpina perché al sesto minuto il Foggia, di fatto alla prima opportunità, si porta in vantaggio. Cross di Rizzo sul secondo palo all’indirizzo di Merola che, completamente indisturbato, di testa batte Forte. Dopo una girata di testa di Murano che termina sul fondo, sono ancora i satanelli che si fanno vedere in avanti con un tiro dai venti metri di Petermann che passa non lontano dall’incrocio dei pali. Biancoverdi che faticano nell’imporre il proprio gioco e che soffrono le pressione dei rossoneri. Le cose si complicano in casa irpina quando al 32′ il direttore di gara espelle Aloi per un fallo su Gallo. I padroni di casa mettono in difficoltà la retroguardia ospite con diverse sortite offensive, però dopo un solo minuto di recupero il Foggia è avanti di una sola rete.

Secondo Tempo

Alla ripresa delle ostilità mister Gautieri varia l’assetto tattico sul terreno di gioco inserendo Micovschi e Matera al posto di Mignanelli e Mastalli. Questo secondo tempo però prosegue sulla stessa falsa riga della prima frazione e direttamente su calcio di punizione Curcio raddoppia al 53′. L’Avellino, in netta difficoltà, fatica enormemente nel buttare giù il muro difensivo eretto da Zeman; una buona chance capita sui piedi di Carriero, Dalmasso è bravo però nel deviare la palla in corner. Il Foggia, senza particolari patemi, gestisce e fa girare la sfera facendo scorrere i minuti. Il trainer campano, a dieci dalla fine, lancia nella mischia anche Plescia e Rizzo con la speranza di riaprire la partita. Ciò però non basta perché allo scadere del quarto minuto di recupero assegnato, si spengono i sogni di agguantare il secondo posto.

Foggia – Avellino 2-0 (1-0 p.t.)

Foggia (4-3-3): Dalmasso, Gallo, Rocca, Curcio, Merola, Sciacca, Girasole, Petermann, Martino, Di Grazia, Rizzo. All. Zdenek Zeman

A disposizione: Volpe, Garattoni, Di Pasquale, Rizzo Pinna, Ferrante, Vitali, Maselli, Garofalo, Turchetta, Tuzzo, Di Paolantonio, Nicolao

Avellino (3-5-2): Forte, Dossena, Bove, Silvestri, Ciancio, Carriero, Aloi, Mastalli, Mignanelli, Kanoute, Murano. All. Carmine Gautieri

A disposizione: Pane, Pizzella, Rizzo, Scognamiglio, Plescia, Mocanu, Matera, Micovschi, Stanzione, Kragl.

Marcatori: 6′ Merola (FO), 53′ Curcio (FO)

Ammoniti: Bove (AV), Scognamiglio (AV), Silvestri (AV), Matera (AV), Petermann (FO)

Espulsi: Aloi (AV)

Articoli correlati

Back to top button