US AVELLINO

Avellino-Paganese, le probabili formazioni: i dubbi e le scelte di Braglia e Grassadonia

Le possibili scelte dei due tecnici

Questo pomeriggio, con fischio d’inizio fissato alle ore 14:30, l’Avellino è chiamato a scendere sul sintetico di Contrada Zoccolari per affrontare, nell’undicesima giornata di campionato, la Paganese di mister Gianluca Grassadonia. Derby complicato per gli irpini, l’esame contro gli azzurrostellati è da superare ad ogni costo per evitare di compromettere la propria situazione in classifica.

Il tecnico del team avellinese Piero Braglia, deve fare a meno di D’Angelo e Scognamiglio infortunati, ed anche di Kanoute squalificato. Restano in dubbio le presenze di Maniero, Ciancio e Carriero. Resta da capire l’assetto tattico che l’allenatore biancoverde intende utilizzare. Le opzioni sono due: 4-3-3 o 3-4-3. Nella prima ipotesi, davanti a Forte ci saranno Tito (sempre in lotta con Mignanelli per una maglia da titolare), Dossena, Silvestri ed uno tra Rizzo e Ciancio. Nella zona nevralgica del campo tutto ruota intorno alle condizioni di Carriero. La speranza è quella che l’ex Parma possa stringere i denti, ma entra comunque in ballottaggio con Mastalli. Gli altri due saranno De Francesco ed Aloi. Nel reparto offensivo Di Gaudio e Micovschi formeranno il tridente d’attacco insieme ad uno tra Plescia e Gagliano. Nell’altra eventualità (ossia 3-4-3), la difesa a tre sarà composta da Dossena, Silvestri e Bove. Sulla linea di centrocampo Rizzo e Tito sugli esterni (entrambi sempre in ballottaggio con i rispettivi colleghi di reparto) con De Francesco ed Aloi in mezzo. I tre davanti dovrebbero essere gli stessi dell’altro sistema di gioco, Di Gaudio, Micovschi e Plescia o Gagliano.

Per quanto riguarda la Paganese, mister Grassadonia dovrà fare i conti con diverse defezioni. Out per la sfida che andrà di scena sul manto erboso dello stadio Partenio Murolo (fermato dal giudice sportivo), Diop, Cretella, Schiavino, Volpicelli e Castaldo. Ritorna invece a disposizione del tecnico Vitiello. Il modulo scelto per combattere l’Avellino sarà il 3-5-2. Diversi i nodi che l’allenatore campano dovrà sciogliere: si contendono una maglia dal primo minuto Sbampato e Scanagatta, ed anche Iannone e Piovaccari.

Ecco le probabili formazioni di Avellino – Paganese:

Avellino (4-3-3): Forte, Rizzo, Dossena, Silvestri, Tito, De Francesco, Aloi, Mastalli, Micovschi, Di Gaudio, Gagliano. All. Piero Braglia

Ballottaggi: Rizzo/Ciancio, Tito/Mignanelli, Mastalli/Carriero, Gagliano/Plescia

Avellino (3-4-3): Forte, Dossena, Bove, Silvestri, Rizzo, De Francesco, Aloi, Tito, Micovschi, Di Gaudio, Gagliano. All. Piero Braglia

Ballottaggi: Rizzo/Ciancio, Tito/Mignanelli, Gagliano/Plescia

Paganese (3-5-2): Baiocco, Sbampato, Schiavi, Bianchi, Zanini, Firenze, Tissone, Zito, Manarelli, Iannone, Guadagni. All. Gianluca Grassadonia

Ballottaggi: Sbampato/Scanagatta, Manarelli/Viti, Iannone/Piovaccari. 

Articoli correlati

Back to top button