US AVELLINO

Braglia: “Deciso a rimanere. Siamo convinti di quello che dobbiamo fare”

Le dichiarazioni del tecnico biancoverde

Giornata di presentazione in casa Avellino. In occasione della conferenza stampa di questo pomeriggio, nella quale è stato fatto un punto sulla passata stagione e sono state poste le basi della prossima, è intervenuto anche il mister dei lupi Piero Braglia. Di seguito le dichiarazioni rilasciate dal tecnico toscano:

Saluti iniziali – “Abbiamo iniziato la stagione in una certa maniera, facendo poi un percorso importante. I ragazzi hanno dimostrato di meritare l’affetto di tutti, la delusione è stata tanta. Dopo l’eliminazione i calciatori piangevano e anche io ho versato qualche lacrima. Ma ci riproveremo con ancora più forza per dare una gioia a questa tifoseria e alla proprietà”.

Sui miglioramenti da fare – Mi ricordo quello che ho detto dopo il Padova, se siamo qui è perché le idee tornano. Abbiamo parlato e deciso di fare delle cose, siamo convinti di quello che dobbiamo fare, non sprecheremo il nostro tempo. Quest’anno abbiamo una buona base: non ho mai visto società che vogliono vincere cedere giocatori importanti”.

Sulla conferma – “Io ero deciso a rimanere. Abbiamo fatto passare qualche giorno perché non si stava bene dopo l’eliminazione, ci è voluto un po’ per digerirla. Appena si è rasserenata la cosa, abbiamo parlato. Ho firmato un annuale, per me non sono giusti i contratti pluriennali”.

Sulle garanzie – “Se siamo qui abbiamo già parlato di certe situazioni, sono tranquillo e fiducioso del lavoro che verrà fatto. Le garanzie le ho avute parlando con loro, come sempre. Ci è mancata un po’ di qualità, ce ne siamo resi conto e lavoreremo per sistemare queste cose. Dobbiamo migliorare da tutte le parti perché vogliamo fare qualcosa di diverso dall’anno scorso”.

Articoli correlati

Back to top button