Calcio Avellino, Giovanni Bucaro: “Vietato sbagliare, proveremo a vincerle tutte. Occhio alla coppia d’attacco del Cassino”

Calcio Avellino, Giovanni Bucaro: “Vietato sbagliare, proveremo a vincerle tutte. Occhio alla coppia d’attacco del Cassino”

Le parole del tecnico dell’Avellino che presenta la gara con il Cassino

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Vigilia di conferenza stampa per l’Avellino che domani sfiderà il Cassino, nella seconda trasferta consecutiva dei lupi dopo l’Anagni. Bisogna riscattare il pareggio dell’ultima gara, che ha fatto allontanare nuovamente il Lanusei a 7 punti.

Mister Bucaro è carico e determinato e alla vigilia del match con il Cassino ha così analizzato il momento in casa biancoverde: “La squadra sta bene. Vogliamo un riscatto tra virgolette, perchè solo nel risultato abbiamo peccato ad Anagni altrimenti abbiamo fatto la migliore partita in trasferta ma purtroppo non siamo stati bravi a portarla a casa. L’errore ci può stare, ma la squadra sta bene, è compatta, è determinata e vuole provarle a vincere tutte da qui alla fine. Sappiamo che non possiamo sbagliare niente, la classifica si è allungata e dobbiamo recuperare punti. Il Cassino è una squadra che si gioca poco e nulla anche se hanno una coppia d’attacco straordinaria, ottimi giocatori per la categoria. Dobbiamo giocare la nostra partita come fatta ad Anagni e portare a casa i 3 punti. Siamo concentrati su questo. De Vena sta bene, anche Pepe l’ho trovato bene, aveva un problemino che ha smaltito e domani sarà dei nostri. Luppi? E’ un giocatore che ho lanciato farebbe piacere riaverlo ma dobbiamo pensare al Cassino altrimenti quello che viene dopo è superfluo. Le partite si possono vincere anche 1-0 è vero, ma domenica scorsa, con l’avversario che dava l’impressione di non poterci ma impensierire, ma purtroppo basta un piccolo errore e si buttano punti. Col centrocampo a 3 stiamo andando bene, proseguiamo con questa filosofia che ben stiamo interpretando. Non è detto che si possano provare nuovi schemi in futuro in base all’avversario. Dovere vincere tutte non è un’ossessione, ma deve essere uno stimolo per tutti. I ragazzi sanno del peso di questa maglia, sanno cosa fare e sono determinati per raggiungere l’obiettivo del primo posto. Ora noi dobbiamo cercare una continuità di uomini e dobbiamo cercarla perchè poi devo dare un’identità alla rosa, cosa che invece, cambiando spesso interpreti, non si può avere. Su Betti sono contento, buon esordio e credo che domani sarà degli 11 titolari. Alfageme? Ha tante richieste ma vuole stare qui, è un professionista serio, attenderemo il 4 febbraio e vedremo insieme cosa accadrà”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy