Calcio 5 Coppa Campania: vittoria amara per lo Star Team Avellino

Grandissima partita delle ragazze care al presidente De Luca che sfiorano l’impresa di qualificarsi per la finale vincendo sul difficile campo del Nuceria per 3 a 1 ma non riuscendo a ribaltare il pesante passivo del 3 a 0 dell’andata. Le ragazze avellinesi scendono in campo sapendo dell’enorme difficoltà di recuperare il risultato dell’andata, ma vogliono innanzitutto dimostrare che la sconfitta patita sette giorni prima era stato solo un episodio negativo e sfortunato. Il rettangolo di gioco, impregnato di acqua per la pioggia caduta per tutta la giornata e anche durante l’intera partita, non favorisce le avellinesi abituate a giocare in velocità e con continui cambi di gioco.
In quintetto iniziale si schiera con Vespoli a difendere i pali, Albanese difensore centrale, esterni Moscillo e Lombardi e Grassi Pivot. In panchina vanno Carrabs, Del Fiume, La Storia, Iariccio, D’Angelo, Racioppi, La Storia e Romano, quest’ultima al debutto, appena arrivata con il mercato autunnale. Le ragazze avellinesi mettono subito sotto pressione le nocerine per cercare di passare in vantaggio e cercare di riaprire la qualificazione alla finale. Le rossonere subiscono nei primi minuti la carica agonistica delle irpine, non riuscendo mai ad uscire dalla loro metà campo. La svolta avviene all’8° minuto del primo tempo con la Iariccio che subentrata all’ottima Albanese scaglia dai 15 metri una bordata che si insacca a fil di palo.
Le biancoverdi sulla scia del vantaggio acquisito continuano a comandare il gioco sfiorando in un paio di occasioni il raddoppio che comunque arriva ancora con la Iariccio al 18° minuto, che dopo una veloce azione corale riesce a battere di nuovo il portiere nocerino con un violento tiro dalla distanza. Il primo tempo si conclude con ancora le irpine a sfiorare il terzo gol prima con Lombardi e poi con Grassi ma il portiere nocerino non si fa trovare impreparato.
Il secondo tempo riparte con sempre le avellinesi a fare la partita. Le rossonere si chiudono bene cercando di non dare spazio ai tiri degli avversari, cercando poi di ripartire con veloci contropiedi. La partita scorre veloce fino al 17° minuto quando sull’unica disattenzione difensiva la sempre eterna Pina Lamberti trova lo spiraglio per accorciare le distanze.
La partita sembra finita ma le avellinesi non ci stanno ad uscire dalla coppa e ricominciano il loro gioco fatto di fraseggi e veloci incursioni nell’area nocerina. Al 24° minuto la Carrabs, appena entrata trova lo spiraglio per battere la pur brava D’Amelio e riaprire la qualificazione. Al 26° minuto l’occasione più nidita dell’intera partita. La Grassi ruba palla a centrocampo e si invola tutta sola verso l’area nocerina, ma una strepitosa D’Amelio le nega la gioia del gol e la qualificazione alla finale. Gli ultimi minuti va a difendere i pali la D’Angelo e si gioca con il portiere in movimento. Le nocerine chiuse nella loro area combattono come leonesse per evitare il gol dell’eliminazione. Per ben 3 volte le irpine sfiorano il quarto gol ma purtroppo non riescono nell’impresa. In finale ci vanno le nocerine che incontreranno la Magna Graecia vincitrice della seconda semifinale. Le ragazze irpine non hanno nulla da rimproverarsi. Hanno cercato in tutti i modi per ribaltare un risultato quasi impossibile. Purtroppo la qualificazione era stata compromessa con la sciagurata partita dell’andata.
Da stasera si riprende la preparazione per preparare al meglio la trasferta di domenica ad Aversa, dove si troverà una squadra agguerrita e rinforzata dopo gli importanti acquisti del mercato autunnale. La società irpinia non è da meno. In queste ultime ore ha ufficializzato un acquisto che ha del clamoroso. Arriva dal Sora, squadra laziale di Serie A, Consuelo Cedrino. Lo scorso anno ha difeso i pali della Ternana, squadra vice campione d’Italia, contribuendo in maniera notevole al raggiungimento della finale scudetto. Già ieri si è allenata con le nuove compagne dimostrando di essere già pronta fisicamente per mettersi a disposizione dei tecnici e già da domenica potrà fare il debutto fra i pali della porta avellinese.

Leggi anche

L’allarme di 245 club: “Sarà il Natale più buio della storia, il Governo ci dia una mano”

L'appello arriva il Comitato Salviamo lo sport: "Nella stagione sportiva 2020/2021 i ricavi da sponsorizzazione si sono ridotti di almeno un terzo rispetto alla precedente"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.