BASKETNEWSSERIE MINORI BASKET

Dominio di Avellino contro Forio (75-61), ora manca una sola vittoria alla salvezza

Gara 2 è della Del Fes, che bissa il successo di Gara 1

Se in Gara 1 c’era stato qualche momento di difficoltà, soprattutto nel primo tempo, stavolta la Del Fes non ha mai ceduto lo scettro della gara. Sin dal primo quarto gli irpini sono stati avanti, gestendo il vantaggio evitando momenti di blackout. Gli ischitani sono sbattuti nuovamente contro l’arcigna difesa preparata da coach Benedetto, il cui solo Milosevic è riuscito a bucare con continuità. Alla Del Fes ora basta una sola vittoria per raggiungere finalmente la salvezza, il matchpoint è fissato per venerdì alle ore 20:30 sul campo di Forio. Di seguito cronaca e tabellino del match.

Primo tempo

Avellino schiera lo stesso quintetto della vittoria di domenica scorsa, in campo Basile, Caridà, Marra, Carenza e D’Andrea. Il primo canestro del match è degli ospiti, con Orsini che riprende da dove aveva lasciato. La guardia ischitana trova subito ritmo mentre dall’altro lato è Marra ad aprire le danze da dietro l’arco (3-7 al 2′). La Del Fes risponde alle offensive di Forio e si porta avanti con 10 punti divisi equamente dalla coppia Carenza-D’Andrea. Gli ospiti si mantengono in scia grazie ad Hadzic ed al veterano Caceres, ma fanno fatica a costruire azioni pericolose. Il primo quarto si conclude quindi sul punteggio di 21-15 in favore dei biancoverdi.

La seconda frazione continua sulla scia della prima: gli irpini hanno fiducia e trovano facilmente il canestro soprattutto da dietro l’arco. Hassan mette 5 punti in fila e costringe Forio al timeout sul -11. L’unico a creare problemi alla difesa biancoverde è Milosevic, bravo a subire i falli e a prendere posizione in area. A rispondere ai tentativi ischitani di rimonta è Carenza, on fire sia da dentro che da fuori e già a quota 17 punti a metà quarto (36-2 6 al 15′). Avellino ora fa la voce grossa anche in area e si chiude bene in difesa, dove solo Milosevic continua a mantenere a galla Forio. D’Andrea piazza un jumper dalla media distanza e conclude il primo tempo sul punteggio di 44-29.

Secondo tempo

Carenza apre il terzo quarto con il canestro che lo porta a superare la quota 20 punti personali. Antonaci e Milosevic vanno a segno in area e ai liberi, cercando di dare un po’ di continuità all’attacco ischitano (48-33 al 22′). Uno scatenato Carenza e due tiri liberi di D’Andrea permettono però alla Del Fes di allungare ulteriormente, toccando addirittura il +21. Forio è ormai completamente sulle gambe, Orsini esce dal campo per 5 falli e coach Carone si fa espellere. Gli ischitani cercano comunque di non mollare e sul finale recuperano qualche punto grazie a due liberi di Ciarpella e una tripla di Hadzic (61-48 al termine del terzo quarto).

Nel quarto quarto cadono definitivamente le ultime speranze degli ischitani, che devono anche far conto con l’infortunio alla caviglia di Antonaci. Gli irpini gestiscono il vantaggio e anzi allungano: Venga da rimbalzo offensivo appoggia il nuovo +21 avellinese. Benedetto concede qualche minuto agli under e il match alla fine termina con il punteggio di 75-61.

Del Fes Avellino: Cepic 4, Crispino, Caridà 11, Carenza 26, Marra 5, Hassan 5, Agbogan NE, D’Andrea 18, Basile 2, Venga 4, Spagnuolo  allenatore Benedetto

Forio Basket: Capezza, Caceres 6, Iannello 3, Ciarpella 4, Milosevic 22, Antonaci 4, Orsini 8, Iacono NE, Hadzic 9, Nafea 5  allenatore Carone

Articoli correlati

Back to top button