La Malzoni precisa: “Che schifo? Era rivolto all’ignoranza della gente”

La Malzoni precisa: “Che schifo? Era rivolto all’ignoranza della gente”

La polemica dopo il commento di ieri apparso su Facebook

di Redazione Sport Avellino

“Ai pettegolezzi di gente che pur di parlare e di pubblicare direbbe qualsiasi cosa… alla volgarità dei commenti … e all’ignoranza della gente. Oltre al fatto che il vostro comportamento dal punto di vista deontologico è assolutamente scorretto”.

Così chiarisce AnnaMaria Malzoni all’articolo di ieri sera pubblicato dalla nostra testata. La Malzoni non lascia ma raddoppia. E rifiuta domande sullo stato attuale del basket Avellino. “Non posso parlare fino a quando le cose non saranno chiare”.

La Malzoni scarica De Cesare: “Che schifo”

Scrive così all’interno della casella di posta di Facebook della pagina ufficiale Sportavellino. A rettifica ottenuta, la professionista avellinese, in pieno stile Sidigas, si sottrae alle domande e non aiuta a capire la situazione e a fornire risposte chiare su quello che sarà il futuro. Nel giorno della contestazione, il “Che schifo” assume importanza assoluta.

La Malzoni non scarica De Cesare: è dalla sua parte ma non spiega ai suoi cittadini molte cose. Accettiamo la rettifica della signora Malzoni, ma avremmo voluto che rispondesse alle domande e non ai commenti sui social.

Impossibile parlare di Scandone, di bilanci, di situazioni concrete. Meglio concentrarsi sulla ignoranza della gente…

Così è. Così sarà. E la Scandone muore. E se permettete un bel “Che schifo” lo scriviamo anche noi.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy