Scandone, De Gennaro: “Non potevo chiedere di più, serve qualche altro giocatore”

Scandone, De Gennaro: “Non potevo chiedere di più, serve qualche altro giocatore”

Il coach biancoverde guarda alla prova contro Scauri: “I miei ragazzi devono comprendere bene lo spirito con il quale approcciarsi a questa avventura e sapere che c’è tanto da lavorare”

di Davide Baselice, @davidebaselice

La Scandone lotta fin che può sul campo dello Scauri nella prima giornata del campionato di serie B girone D. Con soli due allenamenti svolti era impossibile chiedere di più alla formazione biancoverde che ha lottato fino alla sirena finale contro i laziali: “Con soli due allenamenti siamo riusciti a disputare una partita discreta. Sono arrabbiato, ma voglio guardare il bicchiere mezzo pieno. I miei ragazzi devono comprendere bene lo spirito con il quale approcciarsi a questa avventura e sapere che c’è tanto da lavorare. Ma a loro non posso e non voglio imputare nulla. Anzi, non posso che ringraziarli. Abbiamo fatto una buona figura contro una squadra, Scauri, che lavora da un mese agli ordini di un ottimo allenatore.” E’ il commento a fine partita di coach Gianluca De Gennaro  che è già proiettato alla settimana di lavoro che attende i suoi ragazzi: “Ci chiuderemo al Del Mauro e lavoreremo a testa bassa. Il momento delle pacche sulle spalle è finito, ora dobbiamo pensare al campionato e alle gare che ci aspettano.”

Sulla prova offerta contro Scauri De Gennaro la giudica così: “Abbiamo evitato, scientemente, di applicare una zona dal primo minuto. Ho pensato al bene dei ragazzi, che sono partiti senza preparazione: abbiamo, quindi, deciso insieme di applicare una difesa ad uomo per i primi due quarti per, poi, passare a zona. Abbiamo, tra l’altro, subito la loro zona a livello offensivo: per questo siamo stati costretti a cambiare qualcosa in corsa. Ma in due giorni, credetemi, era impossibile fare di più. La squadra, però, mi sembra già ben disposta dal punto di vista mentale.”

Il mercato in entrata è ancora aperto per la Scandone con delle pedine da inserire nel roster: Ho solo 4 senior a disposizione, possiamo tesserarne altri tre di cui uno entro il girone d’andata. Ho dovuto impiegare per metà match due ragazzi, un 99 ed un 2000. L’inesperienza e l’emozione hanno pesato, ma dobbiamo capire come muoversi sul mercato. Ci penseremo già da stasera.”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy