Insulti sessisti a Greta Thunberg via social, il Grosseto calcio licenzia l’allenatore dei giovanissimi

Insulti sessisti a Greta Thunberg via social, il Grosseto calcio licenzia l’allenatore dei giovanissimi

di Redazione Sport Avellino

Il Grosseto calcio attraverso una nota pubblica ha deciso di dare il ben servito all’allenatore dei giovanissimi della società toscana. Tommaso Casalini, questo il nome del tecnico della selezione giovanissimi del Grosseto, é stato sollevato dal suo ruolo a seguito di insulti sessisti espressi attraverso i social contro l’attivista Greta Thunberg.

Parole non riportabili che hanno fatto decidere i vertici del Grossetto di non potrer proseguire il rapporto che legava la società all’allenatore che peraltro seguiva una delle compagini più giovani della società militante in serie D.

Questa la nota stampa che riporta la volontà dell”Unione Sportiva Grosseto 1912: “Abbiamo licenziato Casalini per un comportamento non consono alla linea tracciata dalla società che punta sui valori morali prima ancora che sui valori tecnici. Vista la gravità di quanto affermato dal signor Casalini, la società ha provveduto a sollevare lo stesso dall’incarico con effetto immediato, dissociandosi completamente dalle affermazioni lette su Facebook, riservandosi di procedere per vie legali per tutelare la propria immagine nelle sedi opportune”.

La denuncia delle affermazioni sessiste era stata fatta pubblicamente dalla giornalista Selvaggia Lucarelli che aveva indagato sulla persona di Casalini portando alla luce anche altri fatti molto gravi riguardanti l’allenatore. Pronte le scuse dell’allenatore che però al momento rimane senza squadra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy