Avellino, il mercato si avvicina. Capuano stila la lista della spesa

Avellino, il mercato si avvicina. Capuano stila la lista della spesa

Rinforzi in tutti i reparti per continuare a volare

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

Il Natale è sempre più vicino e porta con sé sogni e desideri. Questo vale anche per il tecnico biancoverde Eziolino Capuano, che spera di trovare sotto l’albero una serie di rinforzi per il suo Avellino, per consolidare l’obiettivo salvezza e magari continuare a stupire. L’organico biancoverde ha infatti bisogno di essere puntellato da un punto di vista numerico e qualitativo e Capuano lo ha già fatto notare alla nuova proprietà, che si è detta disposta ad accontentare le sue richieste.

In cima alla lista della spesa stilata dal tecnico dei lupi c’è sicuramente il portiere. Le incertezze di Abibi e Tonti hanno indotto Capuano a chiedere di intervenire nel ruolo per portare all’ombra del Partenio un numero uno di maggiore sicurezza ed affidabilità. Le ipotesi al vaglio sono diverse, ma il profilo preferito dal tecnico è quello di Richard Marcone. L’estremo difensore della Ternana ha infatti già lavorato con Capuano nella scorsa stagione, a Rieti, e per questo il tecnico lo accoglierebbe a braccia aperte.

Un ragionamento simile vale per il reparto difensivo, per cui Capuano ha suggerito il nome di un altro suo fedelissimo. L’obbligo è infatti quello di portare a casa un centrale di piede mancino e in questo senso il nome di Gigli, svincolatosi negli scorsi giorni dal Rieti, fa particolarmente gola ai lupi. La concorrenza sul calciatore è alta, ma la pressione di Capuano potrebbe essere decisiva per regalare un elemento di esperienza e qualità alla retroguardia biancoverde.

Qualcosa si farà pure in mezzo al campo, almeno nelle intenzioni del mister. La virata verso il 3-4-3 rende necessari due rinforzi sugli esterni, dove al momento i lupi contano sui soli Celjak e Parisi. Si cercano elementi di freschezza e qualità, uno per fascia, che possano allungare le rotazioni e permettere ai titolari – al croato in particolare – di rifiatare. Al centro la coppia composta da Di Paolantonio e De Marco convince, le alternative non mancano, e quindi lì l’Avellino potrebbe anche restare così.

Più delicata è la questione legata all’attacco, dove Capuano vorrebbe inserire due nuove pedine. Il cambio modulo ha reso prioritario l’arrivo di un calciatore di fantasia, che possa agire magari sia da esterno che sulla trequarti e infondere qualità negli ultimi trenta metri. Il bisogno più impellente riguarda però la prima punta. L’infortunio di Charpentier, molto positivo nella prima parte di stagione, impone l’arrivo di un bomber di categoria che possa accendere l’entusiasmo dei tifosi e garantire gol a grappoli a Capuano. I contatti e i sondaggi esplorativi sono già partiti, ma prima di entrare nel vivo servirà chiarire la posizione di Di Somma. Sarà lui ad occuparsi del mercato?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy