Seconda categoria – Nusco ’75, via alle grandi manovre. Il ds Bicchetti: “Vogliamo divertire”

Seconda categoria – Nusco ’75, via alle grandi manovre. Il ds Bicchetti: “Vogliamo divertire”

Il Nusco si prepara ad affrontare il campionato di seconda categoria e far divertire i tifosi

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

In casa Nusco ’75 sono già iniziate le grandi manovre in vista della prossima stagione sportiva. Dopo le sofferenza dell’ultimo campionato, il club rossonero del presidente Gerardo Bicchetti lavora alla riammissione in Seconda Categoria e lo fa attraverso una riorganizzazione dell’asset societario, tecnico e dirigenziale. In attesa di formalizzare appunto la riammissione, il club altirpino riparte infatti da alcune novità sostanziali che vanno dalla scrivania alla panchina.

La prima novità di rilievo riguarda la carica di vice-presidente, che sarà ricoperta dall’imprenditore Francesco Cicirelli. Quest’ultimo originario del napoletano ma già da qualche anno trapiantato nel borgo irpino. Toccherà a lui affiancare lo storico patron Bicchetti, che potrà contare ancora sul supporto di fedeli collaboratori come il segretario Pellegrino Iannaccone e i dirigenti Luigino Del Vecchio e Claudio Vigilante. Da quest’anno poi entrerà in società anche Antonio Natale, “bandiera” del club che dopo aver appeso gli scarpini al chiodo continuerà a dare una mano al club sotto altre vesti. L’altra novità sostanziale riguarda poi il ruolo di direttore sportivo, per cui si è concretizzato il ritorno a casa di Francesco Bicchetti. Dopo una stagione al Ponteromito, il giovane dirigente ha deciso di rimettersi in gioco con la sua squadra del cuore. L’obiettivo è quello di ottenere quella promozione in Prima solo sfiorata tre anni fa. Per farlo il nuovo diesse ha scelto di puntare su mister Angelo Ragno, ex Rocca San Felice, con cui è stato l’artefice della cavalcata dalla Terza alla Prima Categoria.

NUSCO – BICCHETTI SPIEGA COSA SI ATTENDE DALLA PROSSIMA STAGIONE

Proprio ai nostri microfoni il diesse Bicchetti ha speso due parole sul nuovo progetto del club nuscano: “Siamo tutti molto motivati per questa nuova stagione. Per i 45 anni della società vogliamo disputare un grande campionato e per questo stiamo allestendo una rosa di categoria superiore. Molti calciatori saranno ragazzi di Nusco, che intanto ringrazio, che per molti anni hanno giocato fuori. A breve comunicheremo la rosa: l’abbiamo costruita nella speranza di far rivivere alla comunità e alla gente gli stessi momenti esaltanti vissuti qualche anno fa”.

In tal senso la speranza di Bicchetti è quella di far riavvicinare i tifosi, che qualche stagione fa seguivano tutte le gare del Nusco in numero massiccio persino in trasferta. Queste le sue parole: “Spero che i nostri vecchi tifosi possano tornare allo stadio perché quest’anno vogliamo divertire e divertirci”. Chiusura dedicata alle motivazioni personali che hanno spinto il diesse a fare ritorno alla base: “Sono tornato a Nusco per riprendermi ciò che mi è stato tolto qualche anno fa con la sconfitta in finale playoff contro il Grottolella”. La sfida è lanciata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy