INTERVISTE

Avellino, Silvestri: “Non era una partita facile, non siamo riusciti a finalizzare. Sul Palermo…”

Ecco le parole del difensore dell'Avellino

Nel post partita, ai microfoni di Prima Tivvù, Luigi Silvestri ha detto la sua in merito al pareggio maturato in casa del Bisceglie per 1-1.

Non era una partita facile, anche perché venivano da una settimana di contestazione da parte dei loro tifosi. Hanno cambiato allenatore, hanno provato a fare una partita chiusa lasciandoci comunque crossare. Non siamo però riusciti a finalizzare i cross fatti. Resta il rammarico perché potevamo accorciare ulteriormente sul Bari oggi. Qui non è mai facile. Non cerchiamo alibi ma il campo era impraticabile. Abbiamo fatto una buona partita ed è stato importante non perderla. Continuiamo la nostra striscia positiva”. 

Sulla sua condizione fisica: “Ho patito il fatto di non aver fatto ritiro, quindi è stata dura. Le partite ravvicinate mi hanno ammazzato. Qualche errore tecnico l’ho fatto anche io, è normale quando poi manca lucidità. Oggi però c’era da fare un macello con l’arbitro, sono dispiaciuto per l’ammonizione presa dopo 17 gare, lasciando stare l’espulsione di Pagani”.

Sul prossimo impegno di campionato contro il Palermo dice: “Per me è molto particolare questa partita, ma anche per D’Angelo e per Rizzo. Loro oggi hanno disputato un’ottima partita contro la Ternana. Sono in contestazione da 10 giorni, conosco la piazza di Palermo ed è una piazza calda. Loro verranno a fare la partita. Sarà una bella gara perché da palermitano la sento tantissimo. La prepareremo sicuramente bene con il mister”.

Articoli correlati

Back to top button