INTERVISTE

Palermo, Filippi: “Anche noi avremmo voluto evitare l’Avellino, partiamo sfavoriti. Faremo l’impresa”

Ecco cosa ha detto l'allenatore della formazione rosanero

Alla vigilia della gara d’andata valevole per il primo turno dei play-off nazionali, il tecnico del Palermo Giacomo Filippi, nella conferenza stampa pre match, ha introdotto la sfida contro la compagine irpina.

Sorteggio? Anche noi avremmo voluto evitare una squadra blasonata come l’Avellino. Palermo in pole position nei playoff? Assolutamente no, già dalla sfida di domani partiamo sfavoriti contro l’Avellino anche se poi è il campo a ergersi giudice indiscusso. La cosa che mi rassicura un po’ è che la squadra sta bene sia mentalmente che fisicamente e si allena molto bene. Gli irpini sono una squadra forte e compatta allenati da un tecnico che in questa categoria ha fatto la storia. L’Avellino è una squadra collaudata che è arrivata terza ma poteva anche arrivare al secondo posto. Andremo ad incontrare un gruppo allestito per la B, ma noi da qualche settimana ci stiamo assestando bene in campo e direi che la squadra è in crescita. Sono molto fiducioso. Loro sono stati fermi tre settimane, è naturale che noi siamo rodati, non ci siamo mai fermati. Non saprei chi è avvantaggiato, sono sicuro che il mio gruppo sta bene e sono sicuro che staranno bene anche loro. Oggi siamo una squadra e reagiamo alle difficoltà, i ragazzi giocano per un obiettivo e per un risultato. La crescita dunque è stata esponenziale”. Continua dicendo:Noi ad Avellino giocammo un’ottima gara, siamo stati sfortunati nell’episodio del gol. Abbiamo guardato tutto quello che serviva studiando a fondo gli irpini, adesso aspettiamo domani per giocarci questa doppia sfida a testa alta. Braglia? Conoscendolo direi che è stato molto contenuto, è normale che tutti gli allenatori e tutte le squadre puntino all’obiettivo. Dobbiamo dare tutto per compiere quest’impresa. Contro l’Avellino dobbiamo andare oltre ogni nostra aspettativa. Gli irpini sono importanti, dobbiamo mettere tutto quello che abbiamo messo nelle prime due sfide degli spareggi per passare il turno”.

Fa il punto su chi sarà della partita:Avendo giocato già due turni abbiamo perso Luperini per squalifica e qualche acciacco c’è sempre. Saraniti? Sarà certo della partita, poi vedremo se partirà dal 1′ o entrerà a partita in corso. Lucca e Rauti out?  Avrei preferito avere tutti a disposizione, avere più soluzioni ti dà la possibilità di cambiare in corso o di reinterpretare i moduli di gioco. Chi ha preso il loro posto ha però dimostrato tanto. Odjer, Almici, Somma e Palazzi? Stanno molto bene e rispetto a Castellammare abbiamo messo energie nel serbatoio e si sono allenati a ritmo pieno con la squadra. Pelagotti? Non credo ci sia un senso di rivalsa in merito all’errore di Avellino nella regular season, Alberto sta bene ed è sereno. Santana? Così come Floriano andranno dosati sia in allenamento che in partita anche se non hanno mai saltato una seduta, a volte siamo noi a fermarli. Se fosse per loro giocherebbero sempre. Lancini? Sta bene, si è allenato a ritmo con la squadra”.

Fonte MediaGol

Articoli correlati

Back to top button