Focus Bari – Vivarini non perde mai. Antenucci-Simeri, coppia gol da primato

Un solo ko casalingo per Frattali e compagni

di Filippo Abbondandolo, @filippoabb

Dopo due successi consecutivi in quattro giorni, l’Avellino si prepara a chiudere il tour de force con la difficile trasferta in casa del Bari. Terzo confronto stagionale tra lupi e galletti, con i biancoverdi ancora imbattuti dopo il successo in Coppa ed il pareggio nella gara d’andata.

Classifica e momento attuale

Il Bari occupa attualmente la seconda posizione in classifica con 56 punti all’attivo, frutto di 11 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte. 51 i gol realizzati (secondo attacco del girone), 22 quelli subiti (terza difesa del girone).

Nelle ultime 5 uscite sono arrivati 9 punti con uno score di 2 vittorie e 3 pareggi. 10 i gol realizzati, 5 quelli subiti.

I due pareggi esterni consecutivi (Cavese e Monopoli) hanno consentito ai pugliesi di allungare la serie di risultati utili consecutivi a quota 23 (Vivarini ancora imbattuto dal suo arrivo sulla panchina biancorossa) ma hanno frenato, in modo forse definitivo, il sogno di rimonta ai danni della Reggina, alimentato nelle settimane precedenti grazie alle frenate della formazione amaranto. La B diretta pare ormai scappata via (a meno di clamorosi e improbabili crolli dei ragazzi di Toscano), resta da blindare il secondo posto in classifica per attaccare nel modo migliore la lunga e difficile maratona playoff.

Numeri e curiosità

In casa il Bari ha fin qui collezionato 28 punti in 13 partite, con uno score di 8 vittorie, 4 pareggi e 1 sconfitta. 27 i gol realizzati, 11 quelli subiti.

Nelle ultime 5 gare interne sono arrivati 15 punti, con 5 vittorie su 5. 13 gol realizzati, 3 quelli subiti.

L’ultima vittoria interna è della 26° giornata: 3-0 al Picerno il 16 febbraio.

L’ultimo pareggio risale alla 16° giornata: 1-1 con la Ternana lo scorso 24 novembre.

L’unica sconfitta è della 2° giornata: 1-3 con la Viterbese il 1 settembre 2019.

16 sono i calciatori ad aver trovato la via della rete. Il bomber è l’attaccante Mirko Antenucci (classe 1984), capocannoniere di tutta la Serie C con 18 reti all’attivo.

La gara d’andata

Pareggio (2-2) molto combattuto lo scorso 20 ottobre al “Partenio-Lombardi”, nel giorno dell’esordio di Capuano sulla panchina biancoverde. Lupi avanti con Charpentier (8’), sorpasso pugliese griffato dalla doppietta di Simeri ad inizio ripresa (46’, 63’), pareggio firmato da Illanes con un tiro cross a sorprendere l’ex Frattali al minuto numero 73.

La sfida di domani

Il terzo incrocio stagionale tra le due formazioni sarà il primo da disputare al “San Nicola”, con i galletti determinati a cogliere il primo successo ai danni dei rivali biancoverdi e a continuare una striscia casalinga che parla di 5 vittorie nelle ultime 5 gare disputate. La B diretta sembra ormai essere scappata via, ma i biancorossi non possono mollare di un centimetro visto che il secondo posto non è assolutamente blindato. Anche contro i lupi Vivarini riproporrà il 4-3-1-2 diventato ormai modulo di riferimento, con Laribi pronto ad accendere il temibilissimo tandem offensivo Antenucci-Simeri, una coppia gol (la migliore del girone) da 28 gol complessivi. Un banco di prova pesantissimo per l’Avellino, reduce da due turni consecutivi senza gol al passivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy