Gianluca De Gennaro

Scandone, De Gennaro: “Decisiva la nostra difesa, bene i nuovi innesti “

La squadra c’è ed è viva più che mai. E’ stato un ritorno più che piacevole dalla Capitale per la Scandone Avellino dopo il successo maturato al PalaLuiss di Roma, parquet che i biancoverdi non avevano mai espugnato nei precedenti match disputati. Coach Gianluca De Gennaro può ritenersi più che soddisfatto per quanto fatto vedere dai suoi ragazzi: «Difensivamente è stata una prestazione davvero impeccabile da parte della mia squadra sul piano della intensità mentale e fisica. Tenere a sessantaquattro punti un’avversaria come Roma non era assolutamente facile. C’era un pò di timore all’inizio ma durante la gara i ragazzi hanno poi messo in campo tranquillità e di conseguenza il nostro gioco è stato molto più fluido». Avellino resta sotto i settanta punti incassati per la seconda settimana consecutiva: contro la Meta Formia erano stati sessanta i punti presi da lupi. Un chiaro segnale lanciato a tutte le avversarie del raggruppamento. Mazzarese e compagni, come sottolinea il tecnico biancoverde, non sono stati esenti da colpe durante l’ arco degli interi quaranta minuti: «All’inizio abbiamo peccato su molti tiri aperti e sui tiri liberi: è un aspetto che dovremo correggere. Questi errori sono stati sopperiti con una grandissima difesa di squadra». La vittoria rappresenta un altro passo in avanti nell’annullare la penalizzazione in classifica che vede ora la Scandone ferma a -1 in graduatoria generale nel girone D1 ma si confida in un’apertura da parte dei vertici del basket italiano: «Sono strafelice perché venire a vincere qui contro questo tipo di avversaria era davvero importante per noi sul piano psicologico. Ora ci troviamo a -1 in classifica e spero che la Federazone Italiana Pallacanestro ci venga incontro accogliendo la nostra richiesta di riduzione della penalità avendo accettato il cambio di format del girone con meno gare da disputare». Intanto degli ottimi segnali sono arrivati dagli ultimi due innesti di mercato che hanno dato energia, punti ed esperienza alla squadra: «Dovremo lavorare anche sull’inserimento di Brunetti e Ragusa che hanno sostenuto solo due allenamenti questa settimana: si è vista l’esperienza di Luigi e la giovane età ma con grandi potenzialità da parte di Jacopo. Ci toccherà un’altra settimana di duro lavoro per farci trovare pronti all’appuntamento di domenica prossima nel derby contro Pozzuoli». Un appuntamento che potrebbe definitivamente consacrare la Scandone.

Leggi anche

Scandone: all’orizzonte 4 gare in trasferta per decidere il proprio destino

Domenica pomeriggio al Palasport di Scauri Minturno la Scandone inizierà il girone di ritorno: quattro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.