NEWS

Sidigas Avellino – Enel Brindisi, le pagelle

Ivanov al tiroWill Thomas  7,5: Il lungo di Baltimora conferma di essere uno dei migliori acquisti del mercato estivo. Undicesima doppia cifra stagionale. Chirurgico da dietro l’arco dei tre punti col suo 2/2

Biligha n.e.

Lakovic 7: Lo sloveno ripete un’altra buona prestazione dopo quella di Bologna. Gravato di quattro falli dopo neanche 10’ di gara. Nella ripresa guida la squadra alla decisiva rimonta

Richardson 5: L’ala con passaporto georgiano palesa ancora una volta tutte le difficoltà vistesi da inizio anno. In difesa fatica contro i pari ruolo avversari, commettendo qualche ingenuità clamorosa

Ivanov 8,5: Venticinque punti realizzati a distanza di quattro giorni. Doppia cifra a rimbalzo. Incontenibile per  i lunghi brindisini fermare la potenza e la tecnica del bulgaro sotto le plance. Chapeau

De Vito n.e.

Dragovic n.e.

Morgillo n.e.

Cavaliero 7,5: Che avesse personalità era qualcosa di acclarato. È lui uno dei leader di questa squadra. La sua giocata allo scadere rimarrà negli annali della storia della Scandone

Hayes 5: Si contende il premio di peggiore in campo insieme a Richardson. Zero punti con un 0/7 al tiro. Tiri forzati e mai dentro la partita. A Milano sarà chiamato al riscatto

Dean 7: il buon Taquan ci prende gusto a colpire da tre punti. Intelligente nelle varie scelte offensive e leader in campo quando la Sidigas scivola sul -15

Vitucci 7: Giocare con un solo playmaker di ruolo a disposizione (Lakovic) gravato di 4 falli dopo soli 7’ non è facile per nessun allenatore. Ha vinto la scommessa di Dean – Cavaliero da playmaker. Ha saputo dare le giuste motivazioni  e grinta alla sua squadra che non l’ha tradito nel momento topico dell’incontro

 

Todic al tiro
Todic al tiro

Aminu 5: quattro punti in 22’ sul parquet è un modesto contributo per il lungo dell’Enel, sovrastato nella lotta  a rimbalzo dai giganti irpini

Delroy  5,5: Prestazione opaca per l’ala di Berbice che in difesa soffre e non poco la fisicità dei lunghi biancoverdi

Todic 6: L’ex Forlì firma il cartellino con sette punti, sfiorando il 100 % al tiro. Il suo semigancio nei secondi finali regala l’illusione della vittoria all’Enel

Bulleri 6,5: il “Bullo” non fa mancare il suo apporto in termini di esperienza ed energia. Protagonista dell’allungo ospite nel 2° quarto. Scompare dal parquet alla distanza

Morciano n.e.

Formenti n.e.

Lewis 4,5: Fallisce il canestro della potenziale vittoria brindisina, propiziando il contropiede letale di Cavaliero dall’altra parte del campo

Dyson 8: Se i pugliesi avessero vinto la gara sarebbe stato indiscutibilmente l’Mvp. 7/9 da tre punti; 30 di valutazione; season high aggiornato; una mano indemoniata dai 6,75 metri che buca la retroguardia avellinese da ogni angolo del Delmauro

Snaer 7: Coprotagonista insieme a Dyson della prova offensiva dell’Enel. Arma anche egli la mano da tre punti. Ma l’appuntamento con la vittoria è rimandato

Zerini 5: Cinque falli in 26’ di impiego. Da rivedere

Campbell 5,5: Dà energia dalla panchina cercando di emulare al tiro i compagni Dyson – Snaer ma finirà con un misero 1/4 e sei rimbalzi

Bucchi 6: In sala stampa recrimina per un arbitraggio eccessivamente pro Avellino nel secondo tempo. Fatale è stato l’errore di non aver chiuso prima la partita, consentendo alla Sidigas di rimontare

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button