NEWS

Sutor – Sidigas, le pagelle dei biancoverdi

Daniele Cavaliero (foto scandonebasket.it)
Daniele Cavaliero (foto scandonebasket.it)

THOMAS 6: Positiva prestazione del pivot di Baltimora che offre ancora una volta numeri interessanti in attacco. Suoi alcuni dei canestri che hanno permesso alla Sidigas di mettere il naso avanti in diverse circostanze.

BILIGHA s.v.

LAKOVIC 6,5: I tifosi biancoverdi avrebbero auspicato di vedere il playmaker sloveno giocare così anche nelle restanti partite. Chirurgico dalla linea del tiro libero (10/10).

SPINELLI n.e.

IVANOV 6,5: Doppia doppia per l’ala bulgara che timbra il cartellino con 15 punti e 13 rimbalzi. Entra in gara lentamente avvalendosi dell’esperienza e del mestiere contro i vari Campana e Mazzola.

GOLDWIRE 5,5: Contro Milano aveva deliziato la platea con due triple consecutive tra terzo e quarto periodo. Al PalaSavelli l’ex Jesi si nota per i 4 assist dispensati ai propri compagni. Meno al tiro dove chiude con uno 0/4 complessivo.

MORGILLO n.e.

CAVALIERO 7: Prestazione sontuosa della guardia biancoverde che ha fatto vedere i sorci verdi al suo ex pubblico al tiro da tre punti (7/10). Dà vita ad uno spettacolo duello a suon di canestri con l’altro azzurro, Daniele Cinciarini.

GRANATA n.e.

ACHARA 5: -3 la valutazione del lungo ex Fortitudo Bologna che paga a caro prezzo qualche ingenuità di troppo, in particolar modo nei concitati minuti finali quando Vitucci concede qualche minuto di riposo a Thomas.

FOSTER 6,5: Ormai c’ha preso gusto a segnare ldel cestista statunitense giunta in Irpinia lo scorso mese di febbraio. Terza partita in doppia cifra per colui che aveva fatto storcere il naso a parecchi tifosi del PaladelMauro. Top scorer di serata insieme a Lakovic e Cavaliero. VITUCCI 6: Chissà se per la prossima partità porterà con sè dell’acqua santa, di trapattoniana memoria, per evitare un nuovo tempo supplementare. Ha riconosciuto i limiti dei suoi uomini nella sconfitta sul parquet marchigiano. Nelle ultime tre uscite ha avuto dai suoi uomini le risposte a lungo ricercate.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button