Universiade, Basile soddisfatto: “Non parliamo di miracolo organizzativo”

Universiade, Basile soddisfatto: “Non parliamo di miracolo organizzativo”

Il Commissario Straordinario: “Sarà una grande opportunità per i giovani della nostra regione”

di Redazione Sport Avellino

Irpino e al vertice della macchina organizzativa che ha curato tutto il processo di organizzazione dell’Universiade che prenderà il via il prossimo 3 luglio. Gianluca Basile, commissario straordinario della manifestazione, analizza con tanta soddisfazione il lavoro svolto nei dodici mesi che precedono l’inizio dei giochi: Non è un miracolo ma un lavoro importante fatto in poco tempo, una grande corsa che ci permetterà di accogliere al meglio atleti provenienti da tutto il mondo. E’ un’emozione particolare per me che sono avellinese far partire la fiaccola da Montevergine dopo la benedizione solenne. Questa è il primo evento in Campania in avvicinamento all’inizio della manifestazione che inizierà il 3 luglio. Saranno Universiade per i giovani con tanti volontari della Campania che potranno cimentarsi nell’accoglienza di diecimila atleti impegnati in diciotto discipline sportive, molte delle quali non siamo abituati a vederli: ci sarà da divertirsi ed invito tutti a seguire le gare. Sul patrimonio degli impianti ci siamo dedicati su quelli più importanti a Napoli e in tutto il territorio regionale. Adesso la sfida è cercare di salvaguardarli. Da un anno sono alla guida della commissione e posso dire che tutti gli enti chiamati in causa hanno remato nella stessa direzione con la Regione Campania che ha investito circa 270 milioni di euro.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy