RUBRICHE

Verso Avellino-Teramo. L’ultima volta è andata così

L'ultimo precedente in terra irpina

Avellino e Teramo si ritroveranno di fronte domani pomeriggio allo stadio Partenio-Lombardi a poco più di 19 mesi di distanza dall’ultima volta. L’ultimo precedente in terra irpina, infatti, risale a sabato 7 settembre 2019 nella gara valevole per la 3° giornata del campionato di Serie C 2019-2020.

L’Avellino arrivava alla sfida con 3 punti in classifica, con il blitz di Vibo che aveva rimesso i lupi in carreggiata dopo il pesantissimo ko interno con il Catania. Il Teramo era invece ancora fermo a 0 punti, ma aveva disputato soltanto un match (quello perso sul campo del Catanzaro) per il rinvio della gara casalinga con la Sicula Leonzio per i lavori al Bonolis.

Biancoverdi in campo con il 5-4-1, con Micovschi e Rossetti sulle fasce ed Albadoro unico punto di riferimento offensivo. Risposta biancorossa con il 4-3-1-2, con Mungo trequartista alle spalle del duo Cianci-Magnaghi. Lupi subito determinati. Intorno alla mezzora di gioco la svolta della gara. Al 29’ Micovschi sfrutta a dovere l’assist di Rossetti e porta in vantaggio i suoi. Due minuti dopo Cianci si fa vincere dal nervosismo e rimedia un cartellino rosso per una gomitata ad Illanes. Il resto del primo tempo scorre via senza ulteriori sussulti. Nella ripresa l’Avellino riesce a controllare le operazioni e chiude i giochi al 75’. Karic, subentrato 5 minuti prima ad Illanes, fredda Tomei con un bel destro a giro. Avellino-Teramo 2-0. Ignoffo si prende i meritati applausi del pubblico irpino, Tedino resta ancora al palo in attesa di tempi migliori.

Articoli correlati

Back to top button