NEWSSERIE BSERIE MINORI BASKET

La Del Fes soffre un quarto e poi dilaga, Formia è battuta 50-69

Avellino batte Formia nell'ultimo match dell'anno

Si conclude nel migliore dei modi un difficilissimo 2021 per il basket avellinese. La Del Fes Avellino porta a casa la sua prima vittoria in trasferta del campionato, mettendo delle basi importanti per agguantare la salvezza diretta. Formia si accende nel secondo quarto, dove un grande parziale di 23-9 sembra mettere Avellino spalle al muro. Gli irpini sono bravi a non scomporsi e a portare a casa la partita nonostante l’espulsione per doppio tecnico di Spizzichini e l’uscita a metà terzo quarto di Mavric per falli. Grandi prestazioni da parte di Basile e dell’under Venga, decisivo nell’ultimo quarto. Prossimo appuntamento il 9 gennaio alle 18 in casa contro Torrenova. Di seguito cronaca e tabellino del match.

Primo tempo

Avellino parte con un quintetto composto da Basile, Marra, Hassan, Spizzichini e D’Andrea. Formia trova immediatamente il canestro con Farina, venendo risposto nell’azione successiva da Spizzichini. Farina e Hassan segnano per le rispettive squadre e aprono le marcature da dietro l’arco, mentre un floater di Marra vale il primo vantaggio irpino (5-7 al 3′). Spizzichini segna in area e la partita si assesta, con entrambe le squadre che sprecano una serie di possessi perdendo qualche pallone. Basile e Hassan sbloccano Avellino e cercano l’allungo, al quale risponde nuovamente Mazic da dietro l’arco (8-13 al 7′). Basile manda a segno due bombe e permette alla Del Fes di concludere il primo quarto avanti sul punteggio di 10-19.

Hassan apre il secondo quarto segnando in area ma Formia è brava a rimanere in scia con un parziale di 7-0 firmato Mazic e Schivo (16-21 al 12′). Avellino in attacco non trova più la via del canestro e Mazic ne approfitta per mandare a segno una grande tripla in step back che vale il pareggio a quota 21. La Del Fes ha la possibilità di rimettersi avanti dopo un fallo antisportivo dei padroni di casa, ma Mavric sbaglia entrambi i tiri liberi e poi perde palla. Scianaro si mette quindi in proprio e con 5 punti personali costringe coach Benedetto al timeout (26-21 al 14′). Valente va a segno e continua il parziale di Formia, che arriva ora ad un incredibile 18-2 in soli 5 minuti. D’Andrea interrompe finalmente la carestia offensiva dei biancoverdi ma Valente e Schivo continuano a segnare per la Meta. Marra si mette in proprio ed infila un paio di canestri personali, concludendo così il primo tempo sul punteggio di 33-28 in favore di Formia.

Secondo tempo

Spizzichini è il primo a a segnare nel terzo quarto ma esce poco dopo dalla partita. Un diverbio in seguito ad un contatto di gioco porta al secondo tecnico per il giocatore biancoverde e alla sua conseguente espulsione. Espulso anche Mazic, che dopo aver protestato con gli arbitri entra negli spogliatoi continuando a scontrarsi verbalmente con Spizzichini. Intanto Formia controlla il tentativo di rimonta irpina, portandosi nuovamente a +4 grazie ad una tripla con fallo di Farina. Piove sul bagnato in casa Del Fes, che perde un ulteriore lungo dopo il quinto fallo di Mavric. Di Dio va a segno da dietro l’arco ma prima D’Andrea e poi Basile permettono ad Avellino di tornare in parità. D’Andrea fa 1/2 ai liberi e il terzo quarto termina 44-45 in favore della Del Fes.

Di Dio e Valente vanno a segno per Formia mentre Marra buca la retina dall’arco e Venga corregge un suo errore sotto canestro (48-50 al 33′). Venga si ripete poco dopo, così come Agbogan, portando il gap a 6 punti. Marra fa 2/2 ai liberi e Venga continua a segnare, con Formia che non trova più la via del canestro. La Meta perde palloni su palloni, steccando dalla lunga e corta distanza. I padroni di casa mollano definitivamente la presa, sprofondando sul punteggio finale di 50-69.

Meta Formia: Agbortabi, Farina 6, Scianaro 7, Schivo 4, Di Dio 7, Lurini 2, Valente 12, Dosic NE, Prete NE, Mazic 12, Tartaglione NE  allenatore Di Rocco

Del Fes Avellino: Marra 17, Venga 10, Agbogan 4, Basile 15, Hassan 12, Cepic NE, Mavric, Spizzichini 6, Ense NE, D’Andrea 5  allenatore Benedetto

Articoli correlati

Back to top button