SERIE B

Lupi, dopo 18 turni interrotta l’abitudine al gol

Cade l’Avellino. Lo fa a Lanciano. Dopo ben tre risultati utili consecutivi in campionato, ben cinque se si considerano, invece, gli impegni ufficiali anche nella competizione nazionale di Coppa Italia contro Monza al primo turno e Cesena al secondo.
Quella del Velodromo è una sconfitta che brucia. E con la disfatta in terra abruzzese si interrompe un notevole record. Quello di un Avellino vincente. Un Avellino sempre a segno. Un Avellino che non si è mai risparmiato, nel bene e nel male.
Interrotto il digiuno – I lupi andavano sempre in goal da ben 18 uscite ufficiali. L’ultima gara senza andare a segno risaliva addirittura al 3 febbraio scorso.
Al Partenio di scena c’era il Benevento. Un secco due a zero rifilato ai biancoverdi. Poi la rinascita che ha portato alla conquista della B. Da quel momento lupi sempre in rete. In quel di Barletta grande rimonta con il finale di 2-3. In goal Izzo, Castaldo e Zigoni. Settimana dopo, con il Frosinone (1-0) decise Castaldo.
A Perugia i lupi strappavano un sofferto 1-1 con la prima rete di Arini in maglia verde. Il 10 Marzo l’Avellino batteva il Viareggio 1-0 con goal di De Angelis. Alla 24esima di  campionato i lupi dilagavano a Sorrento per 4-1. In rete Castaldo, Biancolino, De Angelis e Zigoni. Il 25 Marzo Biancolino stendeva la Nocerina (1-0). Si va a Gubbio a quattro giornate dalla fine. Lupi vincenti per 2-3 con le reti di Angiulli, Zullo e Castaldo.
Il 15 Aprile i biancoverdi cadevano a Latina per 2-1. Zigoni rendeva meno amara la sconfitta. Due settimane dopo l’Avellino ipotecava la B imponendosi 4-0 sull’Andria. Castaldo, De Angelis, Zigoni e Zappacosta i marcatori. Il 5 Maggio Zigoni firmava il goal promozione nell’1-0 contro il Catanzaro. Nell’ultima di campionato Zigoni e Castaldo in rete, ma lupi sconfitti dal Pisa 3-2. Non finisce qui.
C’è la Supercoppa di Lega Pro. Arriva il Trapani al Partenio. 1-1 finale con goal di Fabbro. Si va in Sicilia per il match di ritorno. Il 2-2 (Arini, Castaldo) consegna la Coppa ai lupi. Si va in vacanza.
Tempo di serie B – La nuova stagione si apre l’11 Agosto. C’è la Coppa Italia. Avversario il Monza, battuto 1-0 con goal di Castaldo. Passa una settimana. Sempre Coppa Italia. A cadere per 1-0 stavolta è il Cesena, affondato da Galabinov. Parte il campionato. Lupi in trionfo contro il Novara per 2-1. Marcatori Castaldo-Zappacosta.
Settimana dopo pari strappato a Latina. L’1-1 porta la firma di Fabbro. Terza di campionato. Al Partenio arriva la Ternana che deve arrendersi di misura. Decide il solito Castaldo. Infine la trasferta di Lanciano. L’Avellino non va in rete e perde 1-0 interrompendo una striscia positiva davvero notevole e difficilmente ripetibile.
Adesso viene il bello – L’Avellino ha in attacco gente che può far male. Castaldo ha dimostrato di valere la serie B. Due gol quest’anno: uno su rigore, uno su azione. A secco nella competizione di serie B sia Soncin che Galabinov (un centro però in Coppa Italia). In tre sono molto assortiti. Dietro di loro c’è il vuoto, però. Biancolino non rientra nei piani tecnici dell’allenatore. Herrera è troppo leggero, è un trequartista non un attaccante. Poi nulla, più nulla.
Le scelte di Rastelli –
Ecco perchè Rastelli, adesso, deve cercare di non alterare equilibri e centellinare le forze. Perchè dal mercato non è arrivato nulla. Non è arrivato nulla di quello che aveva chiesto ma non solo nei nomi anche nei ruoli. Avere uomini contati in rosa, specie in attacco, può pesare nell’economia di una squadra che deve mostrare i denti per vincere.
Ecco perchè adesso, dopo una sconfitta giusta, che ci può anche stare, bisogna che il tecnico faccia quadrato. Soncin non ha gradito la sostituzione. Si è visto e continuare a sostituirlo sistematicamente potrebbe, forse, non essere utile. Ma Rastelli conosce tutti e bene. Spetterà a lui gestire la squadra nel miglior modo possibile. Spetterà a lui decidere con la massima calma possibile senza farsi influenzare da una piazza di commissari tecnici ed allenatori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button