SERIE B

Rastelli: “Avrei preferito giocare contro il Palermo”

Le dichiarazioni di Massimo Rastelli.

“Settimana dopo settimana dovremmo migliorare sotto l’aspetto della tenuta fisica che in questo momento non dura 90 minuti. Possiamo fare 45 minuti ad alta intensità e un leggero calo nella ripresa come è accaduto contro Novara e Latina. Affrontiamo un’ottima squadra anche se potrebbe non sembrare così. Squadra costruita per raggiungere i play-off che ha lavorato sotto traccia ma vedendo l’organico e mantenendo una buona ossatura dell’anno scorso e un allenatore che sta con loro da tre anni. Avrei preferito giocare con il Palermo a dimostrazione del fatto che li temiamo. Concedono molto poco ottima qualità dall’attacco in su. Toscano ha l’imbarazzo della scelta. Specie in avanti dove ha tante frecce nel suo arco. Può giocare con due punti veloci, con una di peso e l’altra che gira dietro.”.

Su Togni e Massimo

“Togni si è allenato più in piscina che sul campo questa settimana. Ancora non è al top e vediamo con la rifinitura di valutare al meglio le sue condizioni. Per quel che riguarda Emiliano Massimo, a Latina, ho preferito non schierarlo. Perchè in quella partita mi serviva altro. Emiliano al momento non è riuscito ad esprimere tutte le sue qualità. Di qui la scelta di far giocare Arini, D’Angelo e Schiavon. Mi riservo in futuro di metterlo in campo”.

Sappiamo quali sono le nostre qualità e i nostri difetti. Ogni partita ha una storia a sè. Sappiamo che dobbiamo andare sempre al massimo. Sappiamo che dobbiamo dare tanto per ottenere tanto. Toscano ha ragione quando dice che stiamo andando bene

Su Zappacosta

“Davide ha fatto vedere anche martedì in quarto d’ora quanto sia cresciuto. peccato non averlo ma non mi fascio la testa. Abbiamo calciatori con qualità diverse ma daranno il massimo”

Problemi in fase di impostazione

“Stiamo cercando il giusto equilibrio. la fase difensiva è qualla più facile da assimilare. E’ normale che in questo momento fatichiamo in più in fase offensiva ma prediligo in questo momento più la fase difensiva perchè in B al piccolo sbaglio ti puniscono. Col tempo miglioreramo in qualità nella fase di possesso. Per noi Togni è un giocatore importante. Lo abbiamo avuto poco in questo inizio di campionato. Mi aspetto che lui stia innanzitutto bene perchè è stato preso perchè deve dare maggiore qualità al reparto”.

Su Abero

“Sono contento che sia arrivato. Sta bene, mi riservo di prendere in considerazione seriamente il fatto che possa giocare dal primo minuto”.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button