SERIE B

Rastelli: “Mi dispiace per i ragazzi, ma torniamo a casa contenti”

Secondo tempo più bello e combattuto del primo.

“Sì, è stata una bella partita. Entrambe le squadre hanno cercato di vincere. Nel primo tempo meglio il Trapani, con noi che cercavamo di far male nelle ripartenze. Nel secondo tempo siamo venuti fuori creando tantissime occasioni e concedendo solo i contropiedi agli avversari. Dopo tanti sforzi avevamo trovato il goal del vantaggio, ma neanche il tempo di gioire che grazie a una nostra ingenuità abbiamo subito il goal del pareggio. Poi è stato un susseguirsi di azioni. Forse eravamo più brillanti nel finale, e solo Nordi non ci ha permesso di vincere. Un peccato, perchè dopo aver fatto goal a 15 minuti dalla fine dovevamo portare a casa i 3 punti”.

Qualcosa da rimproverare ai ragazzi per quella distrazione sui goal?

“Mi dispiace soprattutto per loro per la grande partita in cui avrebbero meritato la vittoria. Questa distrazione ci deve essere d’insegnamento per il futuro. Nel calcio non bisogna mai distrarsi. Dopo aver fatto una partita perfetta basta un attimo e si viene puniti. Nell’ultimo periodo stiamo raccogliendo meno di ciò che meritiamo. Ma questo è un punto importante che ci fa tornare a casa contenti”.

Dopo La Spezia e Trapani adesso si viaggia in direzione Torino. Vi può fare solo piacere.

“Assolutamente sì. Ci siamo guadagnati questa partita. Andiamo a giocare in uno degli stadi più belli contro la squadra campione d’Italia. Avremmo voluto giocarla a Gennaio per prepararla in modo diverso. Potevamo recuperare sia uomini che energie. Ma non importa adesso. Cercheremo di fare il possibile per andare a Torino e fare una bella figura”.

Sarà più importante Avellino-Modena?

“Senza dubbio. Il nostro primo obiettivo è la permanenza in Serie B. Siamo in una zona di classifica invidiabile. Non bisogna mai abbassare la guardia. Abbiamo un buon margine dalla quartultima. Però ogni gara dobbiamo far punti. Perché basta poco per venire risucchiati in basso”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button