Sassi al pulmino dell’Avellino, arrestati due tifosi biancorossi

Due tifosi del Bari sono stati arrestati nella giornata di ieri poco prima della gara dei biancorossi contro l’Avellino. I violenti sono stati colti in flagrante dalla polizia mentre erano appostati tra i cespugli, nei pressi dello stadio San Nicola. Giunto infatti nel parcheggio dell’Astronave il pulmino che trasportava i tifosi dell’Avellino, i sostenitori baresi hanno preso a sassate il bus, infrangendo i vetri, ed hanno tentato di lanciare all’interno dello stesso un fumogeno.

Individuati dai poliziotti, gli aggressori si sono dati alla fuga in varie  direzioni; immediatamente inseguiti,  con l’ausilio dell’elicottero della Polizia in servizio di sorvolo sullo stadio, due di loro sono stati bloccati ed arrestati con l’accusa di danneggiamento aggravato e lancio di materiale pericoloso durante le manifestazioni sportive.

Si tratta di due giovani, rispettivamente di 21 e 23 anni, con precedenti penali per reati simili. Il primo era stato già sottoposto a provvedimento di Daspo durante l’ultimo incontro tra Bari e Lecce. Il secondo durante l’ultima gara contro il Cesena. Entrambi sono adesso ai domiciliari.

 

Leggi anche

Scandone, che batosta: Cassino domina e vince 61-94

Non ci poteva essere modo peggiore per concludere questo girone di andata: Cassino domina in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.