Serie B, caos ripescaggi: il Pisa è in pole sulla Juve Stabia

La Juve Stabia ci crede. Ha tutte le carte in regola per ottenere il ripescaggio in serie B. Ma una notizia mette in ansia le vespe. Arriva da Pisa dove la società ha preannunciato di presentare l’istanza di iscrizione. Ma il caos è dietro l’angolo perchè il Novara sta per ripresentare un nuovo ricorso. Incredibile quello che sta accadendo dopo che il Consiglio Federale, oggi, ha rinviato tutto a lunedì prossimo, stabilendo i criteri di riammissione.

Eccoli i criteri:

1) la classifica finale dell’ultimo campionato (50%),

2) tradizione sportiva della città (25%)

3) numero medio degli spettatori allo stadio dalla stagione 2008-09 alla stagione 2012-13 (25%).

Il Catanzaro, una delle rivali più accreditate delle vespe dopo l’esclusione di Novara e Reggina, dovrebbe infatti essere con ogni probabilità fuori dalla corsa per il ripescaggio, in base all’articolo D5 della delibera 171/A, secondo cui “le società a cui è stato attribuito nelle stagioni 2011/2012, 2012/2013, 2013/2014 il titolo sportivo ai sensi dell’art.52, comma 3, delle NOIF, nonchè le società a cui venisse attribuito il titolo sportivo nella stagione 2014/2015 in virtù della medesima disposizione, saranno computate ai soli fini della classifica finale, ma saranno in ogni caso escluse dal ripescaggio”. Il club calabrese paga le vicende dell’estate 2011, quando l’imprenditore Giuseppe Cosentino rilevò il titolo sportivo della società Catanzaro Football Club s.p.a., fallita per problemi economici, e fondò la Catanzaro Calcio 2011 s.r.l., successivamente rinominata Unione Sportiva Catanzaro.

Sono praticamente fuori, quindi, oltre al Catanzaro, anche Novara, Reggina e Lecce (penalizzate per illeciti sportivi negli anni precedenti.

Ecco spuntare il Pisa che oggi pomeriggio ha presentato domanda di ripescaggio. I nerazzurri, allenati da Piero Braglia (proprio lo scorso anno incredibilmente sulla panchina della Juve Stabia ndr), sono favoriti grazie ai 7 campionati disputati in serie A, i 31 di B disputati nella loro storia e maggiore presenza dei propri tifosi sugli spalti nell’ultimo quinquennio.

Attenzione però, perchè il Novara domani farà nuovamente ricorso all’Alta Corte che due settimane fa gli ha dato ragione, e probabilmente anche questa volta lo farà. A quel punto la palla tornerà nelle mani della Figc che se terrà la stessa linea odierna boccerà ancora il Novara e a quel punto entrerà in gioco il Pisa, secondo i criteri che saranno adottati e vedono in pole i nerazzurri.

 

Piero Braglia ex tecnico della Juve Stabia ora tecnico del Pisa
Piero Braglia ex tecnico della Juve Stabia ora al  Pisa

Leggi anche

Scandone che beffa! Rimonta e controrimonta: vince Salerno 85-79

Avellino sciupa un vantaggio a pochi secondi dalla fine, regalando la vittoria alla Virtus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.