SERIE B

Ternana – Avellino, Pisacane sull’episodio nel finale: “Non accetto insulti verso la mia famiglia”

Protagonista nel finale per il battibecco con i suoi vecchi tifosi e col portiere Brignoli, Fabio Pisacane commenta così l’episodio ai microfoni di Radio Galielo così come riporta il sito ternananews.com: “Chi mi conosce sa come sono fatto, sono istintivo e impulsivo. Ho sempre dato tutto fino all’ultimo giorno che ho indossato la maglia della Ternana. Sono stato sempre corretto e sono attaccato ancora alla società Ternana. Ringrazio Zadotti, Longarini per avermi portato a Terni dove ho dato tutto, mi sono rotto il ginocchio e ho passato momenti indimenticabili. Gli ultimi mesi lo ho vissuti malissimo per via di voci di alcuni che lavorano sotto traccia che mi hanno definito come figlioccio di Toscano e quello che spacca lo spogliatoio. Ho ricevuto insulti da parte dei tifosi verso la mia famiglia che non accetto. Anche lo scorso anno la Curva Nord mi trattò male rispetto alla Curva Est. A questi tifosi dico di pensare più alla Ternana che ha bisogno del loro sostegno. L’episodio con Birgnoli? Ho detto a Masi di mettere la palla fuori per soccorrere Castaldo ma Brignoli si è scatenato contro di me dicendomi cose irripetibili, nonostante ho giocato con lui a Lumezzane e quando è venuto a Terni gli ho dato molto aiuto e pacche sulle spalle”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button