US AVELLINO

Coppa Italia | Avellino, che peccato! Ternana avanti ai rigori

Le fere eliminano i lupi ai calci di rigore

L’Avellino non centra la qualificazione al tabellone principale della Coppa Italia perdendo ai rigori la Ternana con il punteggio di 5-4. Non basta la buona prestazione dei biancoverdi, in vantaggio nel primo tempo con D’Angelo e poi raggiunti da Falletti, sempre nel vivo della gara. Ora le Fere umbre affronteranno lunedì 16 agosto il Bologna allo stadio “Dall’Ara”: il match si giocherà alle ore 18 e sarà trasmesso in diretta su Italia Uno.

PRIMO TEMPO

Avvio di gara dai ritmi bassi allo stadio “Liberati”, dove le due formazioni si studiano mettendo in campo una buona dose di organizzazione tattica e di agonismo. Il gioco spezzettato porta ai gialli di Mignanelli e Dossena, che anticipano la prima occasione del match, targata Peralta al 23’. 2’ più tardi l’Avellino risponde con convinzione e al primo vero tentativo si porta in vantaggio. Su un’azione apparentemente poco significativa, D’Angelo fa esplodere dai 20 metri un destro a giro che fulmina Iannarilli e vale il vantaggio dei lupi.

Lo 0-1 galvanizza la formazione di Braglia, che con spirito e coraggio si lancia all’assalto del raddoppio. I biancoverdi lo sfiorano in due occasioni, con Aloi – tiro dalla distanza a fil di palo – e Carriero. Nel mezzo di una bella lotta tra le due squadre, già in clima campionato dal punto di vista delle energie nervose, sul finale di primo tempo si rende poi pericolosa anche la Ternana. Al 48’ Furlan si invola sulla sinistra e mette al centro per Falletti, che tutto solo spara alto il pallone. Le squadre vanno così negli spogliatoi sul punteggio di 0-1 in favore dell’Avellino.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa parte subito forte la Ternana, desiderosa di trovare il pareggio. La spinta produce subito una buona occasione per Falletti, fermato da Forte, prima che la girandola di cambi rimescoli le carte in tavola. Al 62’ tuttavia è lo stesso uruguaiano ad insistere, realizzando stavolta il pari. Dopo la traversa di Pettinari, sulla ribattuta Falletti è il più lesto di tutti e di testa fa 1-1, tra le proteste dei biancoverdi per il possibile fuorigioco del trequartista delle Fere, inizialmente segnalato dall’assistente.

Il gol del pari dà forza ed entusiasmo ai rossoverdi, che provano anche a vincerla. Dopo l’uscita di Falletti, acciaccato, la carica degli umbri cala notevolmente e l’Avellino riesce a tenere botta. Al 92’ addirittura i lupi trovano il potenziale strappo della vittoria. Plescia si invola verso la porta e viene travolto da Kontek: rosso per il difensore della Ternana e punizione dal limite per gli irpini. Sul pallone ci va Matera, che però colpisce la barriera. La qualificazione si deciderà così ai supplementari.

TEMPI SUPPLEMENTARI

La prima occasione dei supplementari è targata Avellino, ancora con Plescia. Il numero 11 biancoverde si gira in area e calcia, ma Iannarilli si fa trovare pronto. Forti della superiorità numerica, i lupi ci credono e al 101’ vanno ancora vicino al 2-1. A preoccupare gli umbri è stavolta Matera, che con un destro a giro colpisce la traversa.

Nel secondo tempo supplementare succede poco, con le due squadre che si accontentano e puntano ai rigori. La lotteria dagli undici metri deciderà così chi passerà il turno tra Ternana e Avellino.

RIGORI

Sequenza rigori: Plescia gol, Paghera parato, Aloi gol, Capone parato, Tito gol, Pettinari gol, De Francesco parato, Mazzocchi gol, Maniero palo, Salzano gol, Rizzo palo, Furlan gol

TERNANA (4-2-3-1): Iannarilli; Ghiringhelli (dall’80’ Sorensen), Boben, Kontek, Salzano; Proietti (dal 57’ Paghera), Agazzi (dal 91’ Celli); Peralta (dall’80’ Capone), Falletti (dal 76’ Mazzocchi), Furlan; Vantaggiato (dal 57’ Pettinari).

AVELLINO (3-5-1-1): Forte; Silvestri (dal 91’ Rizzo), Dossena, Scognamiglio; Ciancio, Carriero (dal 79’ Matera), Aloi, D’Angelo (dal 67’ De Francesco), Mignanelli (dal 57’ Tito); Mastalli (dal 67’ Maniero); Bernardotto (dal 57’ Plescia).

Marcatori: D’Angelo (A) al 25’, Falletti (T) al 62’

Ammoniti: Mignanelli (A), Dossena (A), Proietti (T), Carriero (A), Ghiringhelli (T), Aloi (A), Paghera (T)

Espulso: Kontek (T)

Articoli correlati

Back to top button