US AVELLINO

Media punti, vittorie in trasferta, clean sheet: tutti i record nel mirino dei lupi

I numeri raccontano di una squadra che può battere diversi primati

Con il decimo risultato utile consecutivo ottenuto ieri a Caserta, l’Avellino di Braglia si avvicina al turno di riposo forzato con la consapevolezza della propria forza e del proprio valore. La formazione biancoverde sta vivendo un momento magico, certificato da numeri straordinari. Se è vero che al tecnico maremmano le statistiche interessano poco, la realtà racconta di una squadra che con un trend simile rischia di infrangere diversi primati. Media punti, vittorie in trasferta, clean sheet: i record della storia biancoverde tremano sotto i colpi del lupo di Braglia.

Media punti

Il primo primato assoluto che traballa è quello relativo alla media punti. La miglior media punti con vittoria a 3 punti nella storia dell’Avellino in Serie C è ad oggi quella registrata nella stagione 2002-2003 (2,03), conclusasi con la promozione in B. La squadra di Braglia è vicinissima a quelle cifre, dall’alto dei 50 punti conquistati nelle prime 25 uscite, che portano a 2 la media di Miceli e compagni. Con 24 punti nelle prossime 11 giornate, dunque, i biancoverdi potrebbero migliorare il record, portandolo a 2,05: un compito difficile, ma di certo non impossibile per questo Avellino.

Vittorie esterne

A proposito di record e di primati, un altro traguardo nel mirino della squadra di Braglia è quello relativo ai punti e alle vittorie in trasferta. Sin qui i lupi hanno piazzato 7 blitz lontano dal Partenio, mettendo insieme 24 punti complessivi. Anche in questo senso si può ipotizzare un doppio nuovo record. Nelle ultime 6 trasferte della stagione, infatti, i lupi possono eguagliare o superare il record di 10 vittorie esterne del ’72-73 e la quota di 29 punti in trasferta conquistati nei campionati di Serie C del ’94-95 e del ’12-13, entrambe stagioni conclusesi con l’accesso alla Serie B.

Clean sheet e risultati utili

Nella speciale caccia ai primati, poi, l’Avellino può tentare di infrangere quello relativo al numero di partite con la porta inviolata. Il record attuale appartiene all’Avellino ’72-73, che ne mise in fila addirittura 25. Il traguardo sarebbe ancora nel mirino dei lupi, che però non dovrebbero più subire reti sino a fine torneo. Più fattibile il quarto posto della stagione ’88-89 e di Nicola Di Leo, capaci di tenere inviolata la porta in 19 occasioni (in B), appena 5 in più dei “clean sheet” archiviati sin qui da Forte e Pane. Ultima statistica migliorabile, non per importanza ma per coefficiente di difficoltà è poi quella relativa al numero di risultati utili consecutivi. L’Avellino oggi è fermo a 10: per centrare il record serve metterne in fila almeno altri 7, per raggiugere la quota (17) messa insieme dai lupi nelle stagioni ’00-01 e ’06-07.

Leggi anche l’analisi di giornata: Avellino da 10 in pagella.

Articoli correlati

Back to top button