Trofeo Mtb “Altopiano Laceno”, il vincitore della Gran Fondo è Pasquale Sirica

Trofeo Mtb “Altopiano Laceno”, il vincitore della Gran Fondo è Pasquale Sirica

Trofeo Laceno, Rogata: “Grande successo dopo l’immenso lavoro fatto in questi giorni”

di Redazione Sport Avellino

Grande successo anche quest’anno per il “Trofeo Mtb Altopiano Laceno” organizzata dall’Asd Laceno Bike in collaborazione del Bike Team Linea Bici, quest’anno si continua con una Granfondo, che ha preso parte alla 10^ Tappa Giro della Campania Off-Road 2019, in programma il 6 e 7 luglio.

Sono stati oltre 250 gli atleti che hanno partecipato alle tre le categorie ammesse: Granfondo, Mediafondo/Escursionisti ed Esordienti/Allievi. La competizione in questione rientra nell’ambito del trofeo a tappe “Giro della Campania Off-Road 2019” organizzato dal Comitato Campania della Federciclismo, settore Fuoristrada.

Soddisfazione da parte degli organizzatori e soprattutto da parte del presidente dell’Asd Laceno Bike Massimiliano Rogata: “È stato un grande successo per noi, soprattutto dopo il lavoro che abbiamo fatto in questi giorni precedenti alla gara, continuando con l’idea di far crescere una realtà importante sul Laceno ed aumentare la nostra offerta turistica che ha come punto di forza l’ospitalità. Siamo comunque sicuri di poter consolidare anche in futuro questa manifestazione che oggi ha visto sull’Altopiano molte persone ad accompagnare i 250 atleti in gara. Dobbiamo comunque migliorare su alcuni aspetti, ma possiamo dire che abbiamo portato a termine il risultato sperato”.

A far da cornice all’evento è stato l’Altopiano con la sua natura e con le varie attrattive per tutti gli appassionati della montagna. Il fulcro della manifestazione è stato innanzitutto il divertimento formato famiglia, coinvolgendo adulti e bambini, al seguito della carovana di bikers.

Infatti, l’enorme successo della manifestazione si è avuto anche il giorno sei con l’arrivo di più di 50 bambini per la Short Track di 400m, con annessi giochi e merenda.

Si è conclusa questa terza edizione che rappresenta un vanto per la comunità bagnolese che con la costituzione dell’Asd Laceno Bike mette in campo le proprie risorse concentrando l’attenzione sul connubio Sport e Natura.

Il vincitore della Gran Fondo è stato Pasquale Sirica che ha commentato così la vittoria ed il percorso: “Un bel percorso con un finale impegnativo, tecnico. Secondo me è un percorso che merita di ospitare qualche gara a livello nazionale perché merita veramente, molto veloce, scorrevole e tecnico al punto giusto. Io pratico ciclismo da quando avevo sette anni e pratico mountain bike da cinque anni. Questa gara si deve ripetere anche l’anno prossimo perché al sud Italia riusciamo ad esprimere un buon livello di mountain bike per quanto riguarda i percorsi, si deve solo migliorare sull’organizzazione, ma non è specifico a questa gara, secondo me bisogna creare un circuito a livello nazionale e fare in modo che tutti gli atleti vengono a correre al sud Italia per alzare il livello.

La location è inimitabile, con un percorso che ha attraversato l’Altopiano Laceno ed ha toccato le vette più belle dei Monti Picentini come il Monte Rajamagra, il Monte Cervialto e il Monte Cervarolo, attraversando la natura con salite e discese, i boschi di faggio e di abete con diversi passaggi interessanti tra sterrati e single track.

Il percorso

Il tracciato si snoda lungo i sentieri del Laceno, con pendenze e fondi variabili, tratti di sottobosco e radure, terreno battuto e pietraie. La partenza e l’arrivo sono posizionati in prossimità del Parco Giochi “Lacenolandia”. Di qui gli atleti percorreranno il circuito asfaltato dell’altopiano, ex SS 368, in senso antiorario per circa 2,50 km, dirigendosi verso il bivio che porta a Lioni. La strada asfaltata per Lioni verrà lasciata dopo complessivi 7km, svoltando a destra per l’impegnativa salita in asfalto che conduce a “Piano Sazzano”. Una volta giunti sul pianoro, dopo 9 km circa, inizierà lo sterrato a destra. Arrivati alle Fontane del “Lagarello”, si percorrerà un lungo tratto sub-pianeggiante, per poi salire sul ”Cervarolo” fino al valico della “Valle di Giamberardino” (1480 m s.l.m.). Di qui con un bellissimo “singletrack” si raggiungerà la strada battuta per la “Piana dell’Acernese”. Alla piana ci sarà la prima deviazione: verso destra il percorso corto, che raggiungerà l’altopiano e l’arrivo dopo altri 4 km circa di strada sterrata ed asfaltata, verso sinistra il gruppo della Granfondo e della Mediofondo che proseguiranno attraversando la “Piana dei Vaccari”, per raggiungere dopo un breve strappo il “Colle del Leone”. Al “Colle del Leone” dopo 20 km circa dalla partenza, ci sarà la seconda deviazione: la Granfondo svolterà a sinistra per raggiungere la salita del “Monte Cervialto”, la Mediofondo/Escursionisti a destra sul tracciato del “Circuito del Rajamagra”. Dopo l’ascesa del Cervialto, che terminerà in zona “Felicecchia” (1550 m s.l.m.), inizierà una lunga discesa, passando per “Colle Radici” e per la “Piana di Strazzatrippa” fino alla “Fontana di Dongiovanni” (1070 m s.l.m.). Dopo alcuni strappi in salita e tratti subpianeggianti, i granfondisti raggiungeranno nuovamente il “Colle del Leone” per percorrere anche loro il “Circuito del Rajamagra”. Verranno attraversati la “Valle d’Acera” e la zona “Belvedere”, prima di lasciare il circuito svoltando a destra per raggiungere il “Colle del Sacrestano”. Di qui inizierà un nuovo tratto in discesa, che terminerà alla base della stazione sciistica. Dopo una breve salita lungo la pista da sci “Settevalli”, si attraverserà il bosco per scendere nuovamente nella Piana dell’Acernese e chiudere il giro percorrendo un tratto del tracciato XC 2017. In definitiva la sede stradale asfaltata sarà interessata in misura marginale (85%); la gran parte del percorso si snoderà tra bellissimi boschi di faggio e radure verdi. Il percorso sarà monitorato in più punti per il rilevamento dei passaggi obbligatori. 3 Punti ristoro dislocati sul percorso Granfondo. 2 Punti ristoro dislocati sul percorso Mediofondo/Escursionistico.

SCHEDA TECNICA GARA L’ASD Laceno Bike, con la collaborazione del Bike Team Linea Bici, organizza per il giorno 07/07/2019, il 3° Trofeo MTB ALTOPIANO LAGO LACENO, la 2° GRANFONDO,10° TAPPA GIRO DELLA CAMPANIA OFF-ROAD 2019.La gara si svolge sull’altopiano del Lago Laceno, Comune di Bagnoli Irpino (Av). Il percorso è all’85% sterrato. ________________________________________ VERIFICA LICENZE: Sabato 6 dalle 15:30 alle 20:00 presso il Museo del Territorio, via delle Sorgenti Tronola (in prossimità del Bar “La Lucciola”), località Laceno, Comune di Bagnoli Irpino (Av). Domenica 7dalle ore 7:30 alle 9:15presso il medesimo Museo del Territorio. PARTENZA: in prossimità del Parco Giochi “LACENOLANDIA” • 09.30 Partenza e-bike • 09.45 Ingresso in griglia MTB • 10.00 Partenza gara • 12:30 Arrivo Granfondo • 13.00 Pasta Party • A Seguire Premiazione e saluti degli organizzatori RIUNIONE TECNICA: ore 9.00con i responsabili delle società presso il Museo del Territorio. PARTECIPAZIONE ED ATLETI AMMESSI: possono partecipare tutti gli atleti tesserati F.C.I. compresi ES-AL ed appartenenti agli Enti riconosciuti F.C.I o atleti in possesso di tessera giornaliera. Le categorie ammesse sono: Percorso Granfondo: Open (Elite+U.23) m/f, Junior m/f, Master Junior (Solo Campani); Elite Master Sport; Master 1-2-3-4-5-6-7 Over; Elite Master Woman; Master Woman 1-2. Percorso Mediofondo/Escursionistico: tutti gli atleti tesserati (Mediofondo/Escursionistico)e non tesserati (solo Escursionistico)ma muniti di certificato medico di idoneità sportiva non agonistica dotati di copertura assicurativa(su questo percorso gli escursionisti non fanno classifica e non concorrono in forma competitiva). Percorso Corto: solo per Esordienti ed Allievi DESCRIZIONE DEL PERCORSO GARA: • Granfondo48 km circa e 1700 m di dislivello • Mediofondo/Escursionistico34 km circa e 1200 m di dislivello • Corto 20 km e 500 m di dislivello Il tracciato si snoda lungo i sentieri del Laceno, con pendenze e fondi variabili, tratti di sottobosco e radure, terreno battuto e pietraie. La partenza e l’arrivo sono posizionati in prossimità del Parco Giochi “LACENOLANDIA”. Di qui gli atleti percorreranno il circuito asfaltato dell’altopiano, ex SS 368,in senso antiorario per circa 2,50 km, dirigendosi verso il bivio che porta a Lioni. La strada asfaltata per Lioni verrà lasciata dopo complessivi 7km,svoltando a destra per l’impegnativa salita in asfaltoche conduce a “Piano Sazzano”. Una volta giunti sul pianoro, dopo 9 km circa, inizierà lo sterrato a destra. Arrivati alle Fontane del “Lagarello”, si percorrerà un lungo tratto sub-pianeggiante, per poi salire sul ”Cervarolo” fino al valico della “Valle di Giamberardino” (1480 m s.l.m.). Di qui con un bellissimo “singletrack” si raggiungerà la strada battuta per la “Piana dell’Acernese”. Alla piana ci sarà la prima deviazione: verso destra il percorso corto, che raggiungerà l’altopiano e l’arrivo dopo altri 4 km circa di strada sterrata ed asfaltata, verso sinistra il gruppo della Granfondo e della Mediofondoche proseguiranno attraversando la “Piana dei Vaccari”, per raggiungere dopo un breve strappo il “Colle del Leone”. Al “Colle del Leone” dopo 20 km circa dalla partenza, ci sarà la seconda deviazione: la Granfondo svolterà a sinistra per raggiungere la salita del “Monte Cervialto”, la Mediofondo/Escursionisti a destra sul tracciato del “Circuito del Rajamagra”. Dopo l’ascesa del Cervialto, che terminerà in zona “Felicecchia” (1550 m s.l.m.), inizieràuna lunga discesa, passando per “Colle Radici” e per la “Piana di Strazzatrippa” fino alla “Fontana di Dongiovanni” (1070 m s.l.m.). Dopo alcuni strappi in salita e tratti subpianeggianti, i granfondisti raggiungeranno nuovamente il “Colle del Leone” per percorrere anche loro il “Circuito del Rajamagra”. Verranno attraversati la “Valle d’Acera” e la zona “Belvedere”, prima di lasciare il circuito svoltando a destra per raggiungere il “Colle del Sacrestano”. Di qui inizierà un nuovo tratto in discesa, che terminerà alla base della stazione sciistica. Dopo una breve salita lungo la pista da sci “Settevalli”, si attraverserà il bosco per scendere nuovamente nella Piana dell’Acernese e chiudere il giro percorrendo un tratto del tracciato XC 2017. In definitiva la sede stradale asfaltata sarà interessata in misura marginale (85%); la gran parte del percorso si snoderà tra bellissimi boschi di faggio e radure verdi. Il percorso sarà monitorato in più punti per il rilevamento dei passaggi obbligatori. 3 Punti ristoro dislocati sul percorso Granfondo. 2 Punti ristoro dislocati sul percorso Mediofondo/Escursionistico. AMMISSIONE ALLA GARA: l’iscrizione deve essere effettuata sul sito www.mtbonline.it, mentre per i tesserati alla Federazione Ciclistica Italiana è obbligatoria la doppia iscrizione sia tramite Fattore K ID 147786che sul sito www.mtbonline.it. Gli escursionisti devono scaricare il modulo relativo alla dichiarazione di scarico responsabilità sportiva dal sito http://www.lacenobikepark.it e presentarlo alle iscrizioni allegato al certificato medico d’idoneità sportiva non agonistica. I tesserati FCI alla verifica possono esibire la tessera telematica scaricata sul proprio cellulare o il modulo di iscrizione a fattore K. Per tutti il giudice all’atto della verifica può chiedere di esibire un documento di riconoscimento. MODALITÀ E QUOTA DI ISCRIZIONE: 1. Entro e non oltre la data del 04/07/2019 con BONIFICO sull’IBAN: IT12U0760115100001042260131 intestato a: ASD LACENO BIKE – PRESSO POSTE ITALIANE. Indicare nella causale: Nome/Cognome dell’atleta/i – Codice Tessera –Codice Team – Nome Team; 2. sarà sempre possibile pagare alle stesse condizioni in contanti presso il negozio LINEABICI Via Nazionale, 303 – Mercogliano (AV) o presso il negozio Alimentari Trillo P.zza L. Di Capua – Bagnoli Irpino (Av) CHIUSURA DELLE ISCRIZIONI ON-LINE 4 Luglio 2019 ALLE ORE 23.59. QUOTA DI ISCRIZIONE: € 20,00 (VENTI) fino al 23/06/2019; € 25,00 (VENTICINQUE) dal 24/06/2019 al 04/07/2019; € 30,00 (TRENTA) il giorno della gara dalle 07.00 alle 09.15o il Sabato 6 dalle 15:30 alle 20:00. Alle quote indicate vanno aggiunti €3,00 per noleggio chip da pagare in loco al ritiro del numero di gara. Non è prevista ulteriore cauzione. Il chip sarà recuperato all’arrivo da personale addetto. E’ OBBLIGATORIO PORTARE CON SE LA RICEVUTA DEL PAGAMENTO.ILCOMITATO ORGANIZZATORE NON ACCETTERA’ ISCRIZIONI SPROVVISTE DI VERSAMENTO La quota di iscrizione alla gara comprende: – Pacco gara (garantito ai primi 300 iscritti); – Premiazioni; – Rifornimento in gara; – Assistenza medica; – Assistenza tecnica; – Pasta party(sarà necessario per gli atleti presentare il ticket che troveranno nel pacco gara); – Servizio docce; – Lavaggio bici. Per le donne la partecipazione è gratuita. Per gli escursionisti tesserati/tesserati mediofondo/tesserati e-bike sono previste le stesse tariffe scontate di € 5,00; per gli escursionisti non tesserati/non tesserati e-bike le stesse tariffe non scontate, ma comprensive di copertura assicurativa. Particolari agevolazioni sono riservate alle squadre più numerose contattando l’organizzatore. PREMIAZIONI:alla fine della manifestazione verranno premiati: – I primi 3 assoluti e primi 3 di ogni categoria della Granfondo/Mediofondo; – Vestizione della maglia di leader maschile e femminile del Giro della Campania Off-road; – 5 E-bike a sorteggio; – La squadra con maggior numero di presenti. – I primi 5 assoluti sul percorso ESCURSIONISTICO I premi non sono cumulabili tra loro. La cerimonia di premiazione è parte integrante della gara pertanto è obbligo per i vincitori attendere la cerimonia protocollare non sarà ammesso il ritiro del premio da terzi o atleti della stessa società REGOLAMENTO PARTICOLARE CATEGORIA E-BIKE:http://www.campaniaebike.com/regolamento.html MODALITA’ ESCURSIONISTICA SENZA CLASSIFICA! Le bici ammesse devono rispettare il codice della strada come velocipedi ovvero con motori da max 250 watt, velocità max 25 km/h e attivazione del supporto motore solo ed esclusivamente tramite pedali. Sono espressamente vietati: 1) dispositivi che permettano di superare il limite di 25 km/h. 2) motori che superano i 250 watt. 3) attivatori di assistenza motore diversi dalla pedalata tipo acceleratori o pulsanti. Per le batterie non è posto limite relativamente la loro capacità o la possibilità di sostituzione in marcia Si riporta per completezza la direttiva 2002/24 CE che le definisce come mezzi “dotati di un motore ausiliario elettrico avente potenza nominale continua massima di 0,25 kW la cui alimentazione è progressivamente ridotta e infine interrotta quando il veicolo raggiunge i 25 km/h o prima se il ciclista smette di pedalare” e conseguentemente le esclude da qualsiasi obbligo omologativo. PERCORSO: Obbligo di effettuare il percorso Granfondo pena la non classificazione. PARTENZA: Partenza in testa al gruppo con 30 minuti di anticipo. Nel caso si è raggiunti dagli atleti di testa delle altrecategorie è necessario agevolare il sorpasso. PREMIAZIONE: A sorteggio per 5 partecipanti. REGOLAMENTO: Si applica regolamento Giro della Campania Off-road consultabile su www.federciclismocampania.it Casco È obbligatorio l’uso e il corretto allacciamento del casco omologato per attività ciclistica. Assistenza sanitaria Prevede l’impiego di autoambulanze con medico e infermieri, di punti fissi di Pronto Soccorso di cui uno permanente in zona arrivo, servizio mobile con moto e personale specializzato, punti fissi mobili e Radio Soccorso. Servizio scopa Atleti ritirati e impossibilitati a rientrare al punto di partenza su richiesta potranno essere assistiti e trasportati all’arrivo da mezzi di servizio. Assicurazione La manifestazione è assicurata come da norme F.C.I. Segnalazione del Percorso Il percorso sarà segnalato sommariamente a partire dalla fine del mese di giugno. Punti pericolosi come discese tecniche e ripide, curve, ristori, ecc. saranno segnalati con appositi cartelli ben individuabili. Il chilometraggio sarà segnalato in moto decrescente (km mancanti all’arrivo). Segnalazione manifestazione ciclistica Moto apripista con scritta “Inizio gara ciclistica”, moto fine corsa con scritta “Fine gara ciclistica”. La competizione si svolgerà in parte su strade pubbliche: è quindi obbligatorio per tutti osservare le regole del codice stradale vigente, rispettando altresì le norme F.C.I. in materia. Mezzi al seguito Gli unici mezzi autorizzati a seguire la corsa sono i veicoli (appositamente identificati) di organizzatori e giudici. Non sono ammessi mezzi privati al seguito. Tutela dell’ambiente È severamente vietato gettare rifiuti lungo il percorso pena la squalifica, È inoltre vietato abbandonare il tracciato segnato. Chi non rispetta le regole verrà immediatamente squalificato. Esonero di responsabilità L’associazione ASD LACENO BIKE declina ogni responsabilità per sé e per i suoi responsabili/collaboratori, per incidenti o danni a persone o cose, che dovessero verificarsi prima, durante e dopo la manifestazione o per effetto della stessa. La partecipazione avviene a proprio rischio. Con L’iscrizione il concorrente rinuncia ad ogni diritto di questo, anche contro terzi, contro il C.O. E tutte quelle persone fisiche e giuridiche coinvolte nell’organizzazione della manifestazione. Annullamento della gara La gara si svolgerà con qualsiasi condizione meteorologica. In caso di avverse condizioni meteo si potrebbe decidere la riduzione del percorso. Se per cause di forza maggiore o mancato rilascio di autorizzazioni la manifestazione non si dovesse svolgere la quota di iscrizione non verrà in nessun modo rimborsata né ritenuta valida per l’anno successivo. Firma Sottoscrivendo il modulo di iscrizione si dichiara di essere in possesso di regolare tessere, di aver preso visione del presente regolamento e di accettarlo integralmente esprimendo il consenso dell’utilizzo dei dati personali e foto giusto il disposto della legge sulla Privacy D. Lgs.n.196 del 2003. Cosi dicasi per coloro che effettuano l’iscrizione individuale sia a mezzo modulo, on-line, lettera o fax. Per ogni altro si rinvia al regolamento Giro della Campania Off-road o normativa tecnica nazionale RESPONSABILE DELLA MANIFESTAZIONE: Rogata Massimiliano – A148890/A116144 ADDETTO GIURIA: Vivolo Vincent – A101186 ADDETTO CONTROLLO ANTIDOPING: Patrone Raffaele – A116146 CONTATTI ED INFO:Massimiliano 3473151241, Vincent 3395949059, Raffaele3405309179 email:marogata@libero.it; www.lacenobikepark.it ULTERIORI SERVIZI OFFERTI: su richiesta preventiva (per motivi logistici), ai Team, verrà assegnato uno spazio per il montaggio del gazebo comunicando il nr della targa, modello auto / furgone e nome Team. Il percorso gara sarà disponibile per le prove contattando i numeri 3395949059/3473151241. COME RAGGIUNGERCI: Autostrada A16 Napoli-Bari uscita Avellino Est, dopo il casello, ad 1,5 km circa imboccare la SS7 Ofantina, prendere l’uscita Montella e proseguire per Bagnoli Irpino. Di qui si raggiunge l’altopiano in circa 10 minuti. Seguire le indicazioni “Gara MTB” per la zona di partenza. NOTIZIE UTILI ED EVENTI COLLATERALI: In concomitanza con la gara si terranno manifestazione per i presenti da definirsi e pubblicate sul sito ufficiale. Inoltre, chi decide di trascorrere il weekend potrà praticare tutte le attività, quali trekking in montagna, escursioni e giri a cavallo ed in quad, che normalmente vengono svolte sul Laceno e rendono il soggiorno davvero indimenticabile, all’insegna della natura oltre che del relax usufruire di servizi aggiuntivi Numerose sono le strutture ricettive situate a Bagnoli o direttamente sul Laceno pronte ad ospitare a prezzi modici gli appassionati di mountain bike ed i turisti accorsi per gli eventi in programma (per info: www.Laceno.org – Il portale del Turismo o contattare direttamente Vincent 3395949059).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy